Quantcast

Sfida ad alta quota per i Fiorenzuola Bees: arriva la capolista UEB Cividale

Dopo un’altra vittoria al cardiopalma, arrivata sul finale sul campo di Olginate per 91-94, i Fiorenzuola Bees di coach Gianluigi Galetti si fiondano verso la decima giornata Campionato Serie B Girone B Old Wild West consapevoli del coefficiente di difficoltà della prossima sfida in programma al PalaMagni domenica 5 dicembre 2021 alle ore 18. In un gergo da tuffi, il triplo carpiato a cui si sottoporrà Pallacanestro Fiorenzuola 1972 nel prossimo weekend ha il colore di Gesteco Cividale, squadra friulana a quota 16 punti in classifica, 2 in più dei gialloblu e costruita come una delle potenze assolute di Serie B Girone B Old Wild West.

Due i giocatori dei Fiorenzuola Bees che hanno spiccato nell’ultima gara a livello di statistiche ed inseriti nelle votazioni per i quintetti ideali di Serie B Old Wild West; si tratta di Filippini, con la sua prova monstre da 32 punti e 9 rimbalzi, e Alibegovic (16 punti e 15 rimbalzi). A loro si è aggiunto anche un Livelli in continua e progressiva crescita di condizione, con una abnegazione difensiva importante su Bloise (uno dei mattatori da parte di Olginate) ed un contributo offensivo da ben 16 punti.
 Ricci, capitan Galli e Rubbini hanno contribuito da ”second unit” a livello realizzativo (25 punti in 3), riuscendo tuttavia a togliere le castagne dal fuoco in momenti difficili a cavallo tra il secondo ed il terzo parziale in terra lombarda.

La squadra del Presidente Michalich è di grande qualità, con coach Pillastrini che presenta giocatori di altissimo profilo; tra la profondità della rosa, è finora stato decisivo l’apporto di Battistini (ala classe 1995 con doppia doppia di media, 15,1 punti e 11,4 rimbalzi per partita), Chiera (guardia classe 1994 con 12,8 punti a partita) e Rota (12,1 punti e 6,6 assist a partita). Solo un ko per le aquile del Friuli Venezia Giulia, quella patita alla seconda giornata contro la WithU Bergamo Basket 2014, per il resto un percorso netto con grande solidità difensiva (più di 43 rimbalzi catturati complessivamente per incontro), intensità e buona capacità offensiva (75,8 punti a gara).

Coach Gianluigi Galetti inquadra così la sfida che attende i Fiorenzuola Bees: “Nonostante il nostro buon momento, dobbiamo per forza continuare a ragionare di giorno in giorno e di partita in partita. Credo che sia un grosso dispiacere arrivare ad una sfida per noi bellissima contro la forte Cividale a porte chiuse; è uno scontro di alta classifica che per noi era veramente impensabile in estate, per cui dobbiamo esserne orgogliosi. E’ un peccato mortale non avere i nostri tifosi e visto che la capienza consentita del palazzetti è al 60% credosarebbe stata una buona cosa anche una deroga, perchè Fiorenzuola lo merita e sta facendo di tutto per adeguare l’impianto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.