Quantcast

A Pc Expo il 30 gennaio Open Day vaccinale per i ragazzi delle scuole

Domenica 30 gennaio nel centro vaccinale di Piacenza Expo si terrà l’open day vaccinale per i bambini e i ragazzi in età scolare, con accesso libero, senza prenotazioni. Lo ha fatto sapere il direttore sanitario dell’Ausl, Guido Pedrazzini, nel fare il punto della situazione rispetto all’andamento della campagna vaccinale a Piacenza. Due le fasce orarie previste: per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni l’accesso è previsto dalle 7 e 30 alle 13 (dose 1), per i ragazzi tra i 12 e i 19 anni l’orario previsto è dalle 14 alle 20 (dose 1 e 3).

Sono previste alcune sedute in libero accesso senza prenotazione per prime e terze dosi, sempre presso Piacenza Expo, sempre per i bimbini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni (dose uno) nelle giornate di venerdì 28 gennaio, dalle 14 alle 20 e 30, sabato 29 dalle 7 e 30 alle 13 e 30. Per tutti i cittadini over 12 anni, sia per la prima che per terza dose, sono previste sedute mercoledì 26 dalle 7.30 alle 13.30, giovedì 27 dalle 14 alle 20.30, sabato 29 dalle 14 alle 20.30, lunedì 31 dalle 14 alle 20.30.

OPEN DAY VACCINALI IN TUTTA LA REGIONE – La campagna vaccinale in Emilia-Romagna accelera con la fascia 5-19 anni. La Regione, infatti, propone un altro appuntamento speciale con la vaccinazione per proteggere bambini e ragazzi, in collaborazione con le Ausl e gli ospedali regionali: si tratta infatti di un secondo open day dedicato alla popolazione in età scolastica.

Domenica 30 gennaio in diverse fasce orarie, dal mattino al pomeriggio, bambini e ragazzi dai 5 ai 19 anni potranno dunque ricevere la somministrazione del vaccino alla presenza, nel caso dei minorenni, di un genitore o di chi ne fa le veci.

L’accesso agli hub avverrà secondo modalità organizzative che saranno comunicate dalle Ausl sui rispettivi siti internet aziendali. Rispetto alla prima giornata, non solo è garantito almeno un centro vaccinale per ogni città capoluogo, ma è aumentato il numero complessivo di centri aperti, con una presenza significativa anche nelle province.

“L’open day di domenica 16 gennaio ha dato buoni risultati – afferma l’assessore alle Politiche per la salute Raffaele Donini – visto che siamo riusciti a somministrare 6700 dosi a bambini e ragazzi in età scolare. Lo sforzo da parte delle Aziende sanitarie per la gestione di questa macchina organizzativa – continua l’assessore – è notevole, visto che anche in provincia ci saranno molti centri aperti. Saremo ripagati del sacrificio se in tanti coglieranno questa occasione, che è un gesto di responsabilità verso se stessi e verso la comunità intera. Oltre la metà dei ragazzi in età scolastica è già vaccinata, uno su quattro ha meno di 11 anni: sono numeri che fanno ben sperare per il futuro”.

Anche stavolta in molti centri vaccinali, per venire incontro alle richieste di chiarimenti e rassicurazioni da parte dei genitori, l’equipe vaccinale sarà affiancata da pediatri e altri esperti pronti a rispondere a ogni domanda.

La popolazione in età scolastica – Complessivamente in Emilia-Romagna nella popolazione in età scolastica sono 350.124 le persone ad avere ricevuto alla mattina del 26 gennaio almeno una dose di vaccino, pari al 57,8% della platea.

Nel dettaglio, si tratta di 287.481 persone per la fascia 12-19 anni, per i quali le prenotazioni si sono aperte a giugno, pari al 87,7% della platea; 62.643 tra i più giovani (fascia 5-11 anni, che ha visto le somministrazioni iniziare il 16 dicembre) pari al 22,5% della platea.

A oggi il 93,8% della popolazione emiliano-romagnola con più di 12 anni ha ricevuto almeno una dose, mentre il 91,7% ha completato il ciclo vaccinale e le terze dosi superano i due milioni di somministrazioni.

Tutti le informazioni sono a disposizione sul sito http://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.