Quantcast

A Pistoia la Bakery si arrende 89 a 76

Più informazioni su

Falsa partenza per la Bakery, al PalaCarrara la sfida con GTG Pistoia termina 89-76

Match importante per la Bakery sul prestigioso campo della Giorgio Tesi Group Pistoia; la compagine di casa è reduce da un’importantissima vittoria ai danni di Mantova mentre i Piacentini vogliono riscattare lo stop subito al PalaBanca la scorsa domenica. Buone notizie per coach Campanella che può tornare tornare a far affidamento sui punti e sulla leadership di Bonacini, eletto MVP del mese di Dicembre, e Czumbel, valore aggiunto nelle ultime uscite; di contro Pistoia ha inserito l’americano Gage Davis, autore di 13 punti alla prima uscita dal suo arrivo. In classifica la GTG Pistoia occupa la terza posizione, appaiata a Cantù e a sole due distanze dalla capolista Udine; la Bakery invece si trova subito a ridosso della zona playoff ma la distanza tra le due squadre non deve spaventare poiché nella partita d’andata Pistoia l’ha spuntata per il rotto della cuffia, dopo 39 minuti al cardiopalma.

E’ tempo di palla a due: Coach Brienza schiera in quintetto Saccaggi, Wheatle, Riisma, Utomi e Magro mentre Campanella risponde con Bonacini, Raivio, Chinellato, Donzelli e Morse. La palla a due è vinta dalla Bakery che trova anche la via del canestro proprio col rientrante Bonacini; Pistoia però si dimostra subito attenta e infila 5 punti consecutivi per mano di Wheatle e Utomi. Seconda scorribanda per Bonacini e secondo canestro per il play emiliano; sul fronte opposto replica Riisma con un delicato appoggio al tabellone. L’avvio di partita è di quelli infuocati, al contrario della temperatura gelida del PalaCarrara, e trascorsi 4:30 Pistoia si ritrova in vantaggio sul punteggio di 11-8. Prova a scappar via la Giorgio Tesi Group grazie ad una preghiera del play Saccaggi e alla seconda tripla di Utomi; Wheatle è ancora abile a bucare la difesa biancorossa e coach Campanella è costretto a chiamare timeout, quando i punti di distacco sono diventati 8.

Fa il suo ingresso Czumbel, anch’esso rientrato dopo la positività al Covid, ed è subito bravo a bucare la difesa sul pick ‘n roll e a trovare la via del canestro dalla media distanza. Utomi si dimostra ancora una volta infallibile dalla lunga distanza, trovando la terza tripla vincente della sua partita che lancia Pistoia sul 29-13; con questo punteggio si chiude la prima frazione di gioco che vede la squadra di casa totalmente dentro la partita, mentalmente e fisicamente, a discapito di una Bakery che deve ancora trovare il ritmo migliore Dopo una penetrazione al ferro del neo acquisto Davis, la Bakery trova finalmente i giusti meccanismi di gioco: Morse cattura il rimbalzo e realizza di prepotenza e subito dopo Lucarelli realizza un gioco da 3 punti che riporta i piacentini dentro la partita.

Secondo gioco da 2+1 per Piacenza, questa volta ad opera di Bonacini, ed ancora un canestro di pura energia per Morse: 33-23 trascorsi poco meno di 3 minuti nel corso del secondo quarto. Morse si carica la squadra sulle spalle catturando il secondo rimbalzo offensivo della sua partita e realizzando il nono e decimo punto che significa -8 Bakery. A dimostrazione del totale cambio di mentalità dei piacentini ci sono i 5 falli subiti in appena 3 minuti e 19 secondi di gioco; a trarne vantaggio è Nik Raivio che realizza entrambi i liberi tentati e subito dopo trova ancora il fondo della retina con il suo classico jumper dalla media. Sul 34-29 Pistoia si affida all’uomo di maggior talento, Carl Wheatle, che è bravo a far commettere il secondo fallo personale a Morse e a realizzare un importante 2/2 dalla lunetta. Piacenza però ha deciso di non lasciarsi sfuggire dalle mani la partita: Lucarelli punisce il recupero difensivo mentre Bonacini prende, spara e segna una tripla fondamentale dall’angolo che vale il -2 Bakery. La Giorgio Tesi Group dimostra di meritare la posizione in cui si ritrova in classifica e inanella 6 punti consecutivi valevoli il 42-34. E’ partita vera in quel di Pistoia! Tripla alla disperata di Lucarelli che trova il fondo della retina; stessa sorte per Saccaggi che non si limita ad una solo canestro dalla lunga distanza ma ne realizza ben due, determinando così il punteggio finale del secondo quarto, 50-39.

Si ritorna in campo con gli stessi 10 di partenza, ad eccezione dell’ottimo Lucarelli (10 punti) al posto di Chinellato, che trova l’assist vincente per la tripla di Donzelli; sul cambio di fronte è Utomi a farsi spazio tra le maglie Piacentine e realizzare il suo tredicesimo punto personale. L’alta intensità con cui si è aperto il penultimo quarto premia momentaneamente Piacenza trova diverse conclusioni vincenti da oltre l’arco portandosi sul 56 a 50. Proprio quando sembra che i biancorossi possano ricucire il distacco, Pistoia mette in campo tonnellate di esperienza ed in un amen rimette ben 12 punti tra lei e la Bakery. Fa il suo ingresso in campo anche il capitano Marco Perin, reduce da un leggero fastidio muscolare, trovando due preziosissimi punti in arresto e tiro; il resto della squadra però non trova la giusta alchimia e Pistoia, come sempre ha fatto nel corso del primo tempo, è brava a sfruttare ogni amnesia difensiva e a racimolare canestri su canestri. Il terzo quarto si chiude sul 68-54, preambolo di un ultimo parziale in cui la Bakery non dovrà sbagliare pressoché nulla per rimettere il muso davanti alla Giorgio Tesi Group.

Apre il sipario la quarta tripla, su sette tentativi, di Daniel Utomi, alla quale rispondono Donzelli e Raivio portando in dote 5 punti alla causa biancorossa. Le retine rimangono immobili per alcuni minuti, finché Morse è abile a smarcarsi e realizzare il canestro che vale il 74-63, sempre in favore di Pistoia. Come successo però durante tutto l’arco dei 37 minuti precedenti, Pistoia riprende in mano le redini della partita e buca ripetutamente la difesa ospite, raggiungendo le 16 lunghezze di vantaggio, sull’81-65. Gli ultimi minuti di gioco non cambiano le sorti dell’incontro che vede trionfare meritatamente la Giorgio Tesi Group Pistoia ai danni di una comunque volenterosa Bakery.

I biancorossi, domenica 30 gennaio, proveranno a ritrovare la via della vittoria contro una più che mai agguerrita Reale Mutua Torino, volenterosa anch’essa di tornare nelle posizioni nobili della classifica.

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA: Caglio ne, Della Rosa, Utomi 22, Divac ne, Saccaggi 26, Del Chiaro 6, Magro 8, Allinei, Davis 5, Wheatle 9, Riisma 13, Brunetto ne.

Allenatore: Nicola Brienza

BAKERY PIACENZA: Morse 19, Perin 7, Donzelli 11, Chinellato, Sacchettini 1, El Agbani ne, Raivio 8, Lucarelli 9, Bonacini 10, Czumbel 5.

Allenatore: Federico Campanella

Parziali: 29-13, 50-39, 68-54, 89-76.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.