Quantcast

“Criticità strutturali”, stop ai mezzi pesanti dal 20 gennaio lungo il ponte di Travo

Il Servizio Viabilità della Provincia di Piacenza comunica che sarà firmato entro domani (martedì 18 gennaio 2022) il provvedimento che dispone – a partire dalle ore 12 di giovedì 20 gennaio 2022, fino a tempo indeterminato – l’istituzione del divieto di transito per i veicoli aventi massa a pieno carico superiore a 26 tonnellate (ad esclusione dei mezzi di soccorso) lungo il ponte sul Trebbia di Travo, in corrispondenza con la Strada Provinciale n. 40 di Statto.

“Il manufatto – spiega la Provincia – rientra tra quelli che – conformemente a quanto previsto dall’O.P.C.M. 3274/2003 e smi, dalle NTC2018 e dalle Linee guida “Ponti” (approvate con DM 578 del 17/12/2020) – sono da tempo sottoposti ad indagini e verifiche strutturali (in questo caso, avviate dal 23/12/2020) finalizzate alla verifica di sicurezza del ponte, che è considerato strategico ai sensi del Piano di Emergenza Provinciale relativo al rischio idraulico e idrogeologico. Gli esiti della citata verifica di sicurezza hanno evidenziato diverse criticità dal punto di vista strutturale, sismico e idraulico, che sono correlate sia al fisiologico degrado dei materiali sia all’età del ponte, realizzato agli inizi del Novecento e dichiarato di interesse culturale per la sua particolare struttura. L’imminente completamento dei lavori urgenti (e in corso) finalizzati alla messa in sicurezza di una pila non consentirà di modificare la transitabilità ammessa nel Certificato di idoneità statica acquisito, che la esclude per i veicoli aventi una massa complessiva a pieno carico superiore a 26 tonnellate”.

Nell’impossibilità di mantenere in condizioni di sicurezza la circolazione stradale in assenza di limitazioni a particolari categorie di veicoli, il Servizio Viabilità ha quindi deciso di istituire (a partire dalle ore 12 di giovedì 20 gennaio 2022, fino a tempo indeterminato) il divieto di transito per i veicoli aventi massa a pieno carico superiore a 26 tonnellate (ad esclusione, come detto, dei mezzi di soccorso), in corrispondenza del manufatto di attraversamento sul fiume Trebbia, dalla progressiva chilometrica 16+040 circa alla progressiva chilometrica 16+400 circa, lungo la Strada Provinciale n. 40 di Statto, nel territorio del Comune di Travo. La limitazione tiene conto delle caratteristiche geometriche (in particolare della larghezza) del ponte: riguarderà i circa 100 mezzi pesanti – su un totale di circa 2000 veicoli – che mediamente (secondo un rilievo del traffico realizzato recentemente dalla Provincia) percorrono ogni giorno il ponte, ma non interesserà i veicoli del Trasporto Pubblico Locale.

“Nella consapevolezza che la prospettata limitazione determinerà un certo impatto per alcuni utenti che saranno obbligati ad utilizzare il percorso alternativo, lungo la Strada Provinciale di Statto a partire dal ponte sul fiume Trebbia in località Bellaria, la sicurezza della circolazione è stata valutata dal Servizio Viabilità della Provincia come certamente prioritaria”. Il primo stralcio dell’intervento che potrebbe consentire di superare la limitazione al via da giovedì è stato programmato nel corso del 2022 per un importo complessivo già finanziato di 2.381.466,99 euro. “Nel corso del corrente anno – conclude la Provincia – sarà sviluppata la progettazione definitiva ed esecutiva, saranno acquisite le autorizzazioni di legge e avviate le procedure di affidamento dei lavori. È ragionevole prevedere che la procedura di gara per l’affidamento dei lavori possa essere avviata nel mese di settembre”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.