Quantcast

Dante “bandito” dalla vita misteriosa. Incontro con il professor De Nicola

Avrà luogo sabato 22 gennaio alle 16, presso la sala mostre di Palazzo Farnese, l’incontro dal titolo “La vita misteriosa del “bandito” Dante Alighieri”, con il professor Francesco De Nicola che illustrerà i motivi per cui il Sommo Poeta è ancora oggi al centro di innumerevoli narrazioni romanzesche sulla sua vita.

De Nicola è autore di numerosi saggi sulla letteratura italiana ed è socio effettivo dell’Accademia Ligure di Scienze e Lettere. Collabora alle pagine culturali di importanti quotidiani quali “la Repubblica” e “Il Secolo XIX”. Nel corso dell’incontro il docente universitario genovese ricostruirà il dramma dell’esilio di Dante. Bandito da Firenze per la sua attività politica tra i Guelfi Bianchi, al momento della presa di potere dei Neri, il Poeta venne condannato al pagamento di un’ammenda e alla requisizione dei propri beni. Non essendosi ai presentato davanti ai giudici fiorentini, la condanna pecuniaria si trasformò in pena di morte e Dante Alighieri non tornò mai più a Firenze. Morì a Ravenna, dove si trovano le sue spoglie.

L’incontro sarà gratuito e l’ingresso libero, nel rispetto delle ultime normative anti-Covid. L’evento fa parte delle iniziative collaterali legate alla mostra in corso fino al 31 gennaio alla Sala Mostre di Palazzo Farnese, “Tesori danteschi a Piacenza”, organizzata dalla Biblioteca Passerini Landi del Comune di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.