Quantcast

Gli studenti della 4°E del “Respighi” presentano in video l’Aroldo di Verdi

Un video interamente realizzato dagli studenti della classe 4E del Liceo Respighi di Piacenza per presentare Aroldo di Giuseppe Verdi: è la nuova tappa del progetto AperiOpera, realizzato con la Fondazione Teatri di Piacenza e in collaborazione con il Conservatorio Nicolini, che vede i ragazzi protagonisti degli incontri introduttivi alle opere liriche in cartellone al Teatro Municipale di Piacenza.

quarta E Respighi

Dopo Norma e Ernani, presentati nei mesi scorsi, il lavoro in video sull’Aroldo verdiano racconta, spiega, approfondisce l’opera attraverso l’analisi di nuovi punti di vista e ricontestualizzazioni, anche nell’attualità. Il prodotto è interamente frutto del lavoro degli studenti, adattato alla momentanea condizione emergenziale che vede molti di loro in didattica a distanza. Il supporto per la supervisione e la ricerca d’archivio sono delle docenti Federica Morandi e Tiziana Albasi. Il video resterà visibile sul canale Youtube del Liceo Respighi, sul sito internet della Fondazione Teatri di Piacenza e sulle pagine social del Teatro Municipale.

I ragazzi della classe 4 E che hanno preso parte alla realizzazione del lavoro sono Isotta Ambrogi, Serena Bertolamei, Gaia Buzzetti, Bianca Maria Cavazzi, Alice Dadati, Caterina Emani, Emanuele Falzi, Federica Ferrari, Riccardo Fietta, Milena Laura Fracchioni, Vasile Gandrabur, Marta Ghigini, Martina Matti, Alessandra Teresa Monfasani, Camilla Rangoni, Elisa Rossetti, Loveleen Singh, Alessia Soresi, Matilde Zazzali, con la partecipazione straordinaria di Paolo Fontana, Isacco Marchesi, Elisa Romersi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.