Quantcast

Il dolore degli amici “Tocca a noi portare avanti i vostri sogni”

Le note di “Mission” di Ennio Morricone hanno aperto i funerali di Elisa Bricchi, Costantino Merli, Domenico Di Canio e William Pagani, i quattro giovani morti alla Malpaga di Calendasco nella notte tra il 10 e l’11 gennaio.

La celebrazione, presieduta dal vescovo Adriano Cevolotto insieme al vescovo emerito Gianni Ambrosio, all’inizio ha dato spazio anche ai ricordi degli amici che si sono alternati dal pulpito. Le parole per Elisa: “Nella tua semplicità hai saputo volerci bene davvero. Ora tu e Costantino sarete insieme per l’eternità”. Le parole per Costantino, il fidanzato volontario di Protezione Civile di Guardamiglio: “Sei un ragazzo di grande gioia, che non ha voluto vivere nelle retrovie, saremo accanto alla tua famiglia”. Anche i volontari di Croce Rossa hanno parlato per Costantino: “Buon viaggio verso l’eternità e ricordati che sarai sempre con noi”. Le parole degli amici di William: “La timidezza e delicatezza nell’esprimerti avevano un intento ben preciso, fare spazio agli altri”. E’ stato letto un messaggio dei professori e degli amici: “Lo ricorderemo sempre come una persona ricca di umanità e talento, un artista”. E ancora le parole degli amici: “Ora tocca a noi rimboccarci le maniche e portare avanti i loro desideri”. Letti anche i messaggi della mamma e del papà di Domenico: “Ci mancherete voi e la vostra arte che resterà con noi”.

Durante la celebrazione è stato letto il messaggio di cordoglio del vescovo di Lodi Maurizio Malvestiti. Uno dei ragazzi, Costantino Merli, viveva a Guardamiglio in provincia di Lodi. In Duomo è presente una folta delegazione della Protezione Civile del lodigiano alla quale apparteneva come volontario Costantino. Tanti anche i sindaci e i rappresentanti delle istituzioni.

I funerali dei 4 giovani in Cattedrale

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.