Quantcast

Manutenzione strade e cimiteri, a Gragnano lavori per 115mila euro foto

Mentre proseguono i lavori in importanti cantieri quali il Palazzetto dello Sport e il Centro Culturale, riprenderanno a breve a Gragnano Trebbiense i lavori di manutenzione di immobili di proprietà pubblica che si erano interrotti con la stagione invernale. Opere in parte già svolte e in parte da concludere, per un importo complessivo di 115mila euro.

La programmazione ha previsto, tra l’altro, interventi presso i cimiteri del Pilastro e di Campremoldo Sopra. I primi, che hanno interessato la Cappella centrale e le due cappelle laterali, sono stati svolti in tempo per le festività di Ognissanti e dei Morti. I secondi si sarebbero dovuti tenere poco prima di queste ricorrenze, ma sono stati bloccati per non interferire con le visite dei familiari e devono ancora essere ripresi. I lavori, per un importo complessivo di circa 15.000 euro sono stati affidati alla Ditta  E.F.A. Edilizia e consistono nel risanamento di diverse cappelle comunali, interessate da infiltrazioni o comunque ammalorate per l’usura del tempo.

Nel contempo si è proceduto all’asfaltatura dell’accesso all’Area Ecologica, a fianco del Cimitero di Gragnano Trebbiense. La strada era sterrata e, in determinati periodi dell’anno, creava problemi e disagi ai cittadini e agli operatori diretti alla discarica. La manutenzione ha riguardato in parte anche la strada comunale del Sordello, che è stata oggetto di rappezzi e di un intervento di messa in sicurezza consistito in un modesto allargamento della carreggiata. Pur essendo di ristrette dimensioni, questa strada è percorsa da un considerevole numero di utenti anche non residenti in loco. Sempre nel capoluogo si è poi proceduto alla asfaltatura del secondo tratto di via Nespi, dall’incrocio con via Trieste fino al Truzzo.

La programmazione ora prevede la riqualificazione dell’area vicino all’edicola in centro paese e dell’area ecologica in via Don Milani, in adiacenza al realizzando Giardino dei Giusti e la riqualificazione del marciapiedi in via Leonardo Da Vinci, nell’area industriale del Capoluogo. Quanto al primo intervento, l’assessore ai lavori pubblici Cristiano Schiavi spiega che “si tratta dello spostamento dei quadri elettrici in posizione meno invasiva e della piantumazione di un nuovo tiglio in sostituzione dei due abbattuti per motivi di sicurezza. Seguirà poi l’asfaltatura dell’area. In via Leonardo da Vinci invece concludiamo un intervento che non era mai stato portato a termine”.

“L’intenzione – aggiunge il Sindaco Patrizia Calza – è quella di intervenire quest’anno anche in via Don Milani, per realizzare un tratto di marciapiedi che attualmente è incompleto. Interrompendosi costringe l’utenza a transitare sulla carreggiata stradale. Il suo completamento è sicuramente un lavoro che migliora la sicurezza dell’utenza debole oltre che l’aspetto estetico-urbanistico del luogo”.

Ad esclusione degli interventi nei cimiteri, gli altri lavori hanno usufruito di due contributi Ministeriali di 50.000 ciascuno pertanto non gravano sul bilancio comunale, fanno sapere gli amministratori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.