Quantcast

“A Castello sospensione del Pronto Soccorso per preservare l’ospedale dai contagi”

“Sospensione Pronto Soccorso a Castello per ‘tenere pulito’ l’ospedale della Valtidone”. Lo ha chiarito il direttore generale dell’Ausl di Piacenza, Luca Baldino, nel riferire del costante aumento di contagi in provincia. La decisione di chiudere l’accesso alle emergenze vuole preservare Castello, sede dell’attività chirurgica, nel caso in cui anche negli altri presidi ospedalieri, come Piacenza, ci si possa trovare in difficoltà con l’aumento dei contagi.

“Il nostro obiettivo è di concentrare i casi positivi su Piacenza e mantenere il più possibile ‘puliti’ Fiorenzuola e Castelsangiovanni, quest’ultimo ha un ruolo importante sulla chirurgia, ed è possibile che con questi numeri alcuni problemi ci possano essere, ed è quindi fondamentale mantere isolato questo presidio”.

“Non c’è nessuna volontà di rivedere l’organizzazione dell’azienda, se non quella di far fronte a una situazione contingente che purtroppo non riusciamo a fronteggiare con l’assunzione di nuovo personale – ribadisce Baldino – perché non ne troviamo. Visto questo continuo aumento dei contagi è impossibile fare previsioni”.

L’altro contestato provvedimento adottato dall’azienda, relativamente alle guardie mediche dell’Alta Valnure e Valtrebbia, è dovuto alla carenza di medici, ha detto sempre Baldino, ed è provvisorio.

“Questa è la vera altra emergenza che stiamo affrontando: dovremmo assumere altri medici e infermieri, ma il personale non c’è. La decisione di chiudere in maniera momentanea – ribadisce Baldino – il servizio della Guardia Medica è legato alla volontà di non lasciare scoperte le Usca, per garantire invece un’attività che è indubbiamente preziosa ma che vede magari un intervento ogni due notti”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.