Quantcast

Sostegno alle persone fragili, a Gragnano due posti per il progetto di servizio civile

Più informazioni su

“Enea in fuga che sorregge il vecchio Anchise. Potrebbe essere questa – spiega il Sindaco Patrizia Calza -. l’immagine del progetto di Servizio Civile attivato dal Comune di Gragnano dove da sempre si presta particolare attenzione alla terza età  e soprattutto a favorire la conoscenza intergenerazionale”.

A  Gragnano infatti sono disponibili 2 posti per Volontari di età compresa tra i 18 ed i 28 anni nell’ambito del Progetto di Servizio Civile Universale “UP il mio distintivo di assistenza alle persone in condizione di fragilità”, approvato e ammesso a finanziamento quale Ente di Accoglienza di CSV Emilia. Il Progetto rientra nell’area Assistenza ed è a favore di persone adulte e terza età in condizioni di disagio, ha l’obiettivo di mantenere nel proprio contesto di vita gli anziani, soprattutto quelli soli, favorendo il loro accesso ai servizi presenti sul territorio. Il Volontario affiancherà gli operatori del Servizio Sociale Comunale, e beneficerà di formazione generale sul Servizio Civile insieme agli altri volontari della Provincia di Piacenza e di formazione specifica svolta presso il Servizio medesimo. Al termine del Servizio potrà essere rilasciata una certificazione delle competenze acquisite, oltre ad un attestato di fine servizio, utili ad arricchire il proprio curriculum.

“Si tratta di un’esperienza umana straordinaria – sottolinea l’Assistente Sociale Luisa Zioni – grazie alla quale i giovani volonatari potranno cimentarsi  nel “prendersi cura”, nell’“assumersi delle responsabilità”, in una dimensione solidaristica; diventare un “adulto educante” a favore della Comunità ed in particolare dei giovani, quale testimonianza dei valori che caratterizzano la nostra Patria; accrescere il sentimento di appartenenza alla propria terra; responsabilizzarsi come Cittadino nell’osservanza dei Diritti delle persone fragili e come Persona affinché tale esperienza diventi parte di sé nella quotidianità; conoscere la diversità nei reali contesti di vita per elaborare principi di accoglienza e rispetto; compiere una esperienza in equipe e in gruppo, sviluppando la necessità di protagonismo giovanile; valorizzare le proprie doti ed inclinazioni personali, permettendo all’Ente di intercettare i bisogni e adeguare anche la formazione specifica”.

Il servizio sociale comunale èa disposizione per informazioni e chiarimenti, al numero 0523788760, e via mail all’indirizzo servizisociali@comune.gragnanotrebbiense.pc.it. I giovani possono presentare la domanda esclusivamente tramite apposita piattaforma DOL https://domandaonline.serviziocivile.it. I giovani hanno la possibilità di presentare UNA sola domanda, per un solo progetto, specificando l’ente di accoglienza e la sede prescelta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.