Quantcast

Boato a S. Antonio, esplosione in un appartamento “Sembrava una bomba” foto

Con ogni probabilità una fuga di gas è la causa della forte esplosione avvenuta in un appartamento in via Padre da Bergamo a S. Antonio di Piacenza, nella serata del 24 marzo. Non si registrano feriti gravi, otto le persone soccorse dai sanitari.

Il boato è stato avvertito nelle vicinanze dell’edificio: i locali coinvolti sono al terzo piano, le finestre sono state divelte e i vetri sono andati in frantumi per la potenza dello scoppio. L’origine della fuga di gas sarebbe il fornello della cucina, che è andata distrutta. Fortunatamente le persone all’interno dell’appartamento si trovavano in un’altra ala della casa. “Sembrava una bomba” – riferiscono terrorizzati altri condomini – “credevamo un terremoto, tremava tutto”.

Sul posto sono giunti i soccorsi con quattro ambulanze della due della Croce Bianca e due della Croce Rossa, con l’auto medica del 118, più due squadre dei vigili del fuoco e due volanti della polizia. Sono quattro gli estintori scaricati da alcuni condomini in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco, per cercare di spegnere le fiamme che avvolgevano la cucina.

esplosione gas S. Antonio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.