Le Rubriche di PiacenzaSera - Ecipar

Apprendistato, Ecipar “Opportunità per i giovani e le aziende, ecco cosa serve sapere”

Apprendistato, opportunità di lavoro per i giovani e strumento contrattuale per le aziende, che possono così formare e far crescere nuove risorse professionali.

Pietro Spina di Ecipar Piacenza, ente di formazione di Cna, spiega come sia strutturato questo percorso. “L’apprendistato  – dice – è un contratto di lavoro finalizzato alla formazione e all’occupazione giovanile rivolto ai ragazzi di età compresa tra i 15 e i 29 anni. E’ la tipologia contrattuale che permette al giovane di apprendere un mestiere e all’azienda di trasferire competenze professionali usufruendo di importanti agevolazioni normative, contributive ed economiche. In Emilia-Romagna il settore artigiano vanta una lunga tradizione nell’inserimento dei giovani apprendisti. Il percorso, in Emilia-Romagna è un punto qualificante e di investimento grazie alle risorse europee del sessennio 2021-2027”. “Questi fondi – sottolinea – consentono ai giovani che hanno concluso un percorso negli Istituti Tecnici e professionali di vedersi riconosciuti gli sforzi ed accedere subito al mondo del lavoro”.

L’apprendistato rappresenta un’opportunità anche per le aziende, che devono però padroneggiare bene questo strumento contrattuale, come gli altri in essere. “E’ bene – sottolinea Spina – che l’impresa conosca nel dettaglio le finalità, i limiti, la regolamentazione del rapporto, i diritti e gli obblighi delle parti, la disciplina del recesso. È anche importante sapere come articolare la formazione, per quante ore, con quali modalità. Proprio per questo, Ecipar è in grado di supportarti in tutto l’iter formativo, fornendoti strumenti e supporto per raggiungere l’obiettivo. Il nostro personale è a tua disposizione per la stesura del piano formativo personalizzato, così come per l’affiancamento nella pianificazione e nella gestione della formazione in azienda, formazione sicurezza lavoratori e formazione trasversale in aula”.

“Il servizio da noi offerto mira ad assolvere gli adempimenti formativi in capo all’impresa – dice il referente Ecipar – in maniera efficace e completa, fornendo sia la formazione trasversale, sia le modalità per documentare la formazione professionalizzante. Il mancato assolvimento della formazione trasversale e professionalizzate comporta, oltre a sanzioni, il versamento contributivo INPS pari al livello di operaio/impiegato che l’apprendista avrebbe dovuto raggiungere”. “Ecipar, nell’anno 2021, ha gestito la formazione di apprendisti provenienti da diversi settori, dall’artigianato al commercio, dal terziario all’agricoltura, realizzando percorsi formativi per un totale di 300 ore di aula e affiancando le aziende per oltre 5000 ore di formazione aziendale. Il catalogo dei corsi trasversali proposti, della durata di 40 ore ciascuno, è ampio. Le aziende possono scegliere tra la lingua inglese (livello base, medio, avanzato), la lingua inglese commerciale, l’informatica, la comunicazione, il diritto del lavoro e il marketing”.

Per informazioni contattare:
Spina Pietro – spina@eciparpc.it – 0523/572247
https://www.eciparpc.it/servizi-per-il-lavoro/apprendistato

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.