Cento anni di scout a Piacenza, una stele in via Maculani e domenica camminata per tutti

Più informazioni su

Cent’anni di scout a Piacenza. Per celebrare l’anniversario, il movimento piacentino ha organizzato varie iniziative, coinvolgendo anche la cittadinanza. Il prossimo sabato 28 maggio alle 16, verrà inaugurata una stele ricordo nel giardino di via Maculani e domenica 29 nel pomeriggio si snoderà per le vie del centro una camminata non competitiva, lungo cinque diversi percorsi fra i 2 ed i 5 chilometri .

La stele, in metallo traforato col laser che sarà scoperta alla presenza del sindaco Patrizia Barbieri, commemora i cent’anni dalla nascita dello scoutismo piacentino ed in particolare ricorda uno dei primi ragazzi di allora, Renato Scaravaggi che presto affiancò i capi dell’associazione e la rifondò dopo lo scioglimento voluto al regime e la tragedia della guerra. Scaravaggi si dedicò con grande passione e capacità alla diffusione degli ideali e del metodo educativo scout. Lo fece per tutta la vita e quando se ne andò, nel Natale del 2008, mise certamente in pratica l’esortazione dell’ideatore dello scoutismo, Baden Powell: “Cercate di lasciare il mondo un po’meglio di come lo avete trovato”.

La camminata non competitiva di domenica, aperta a tutti, singoli o gruppi, partirà dall’arena Daturi dopo le iscrizioni fissate fra le 16,30 e le 17,30. La quota di 10 euro comprende l’assicurazione, la maglietta del centenario e la mappa del percorso scelto. Per sveltire le iscrizioni i vari gruppi sono invitati a scegliersi un delegato che si presenti ad uno dei banchetti con i nomi e le quote di ciascuno e ritiri le magliette. Chi è solo e volesse sbrigarsi rapidamente potrà aggregarsi ad uno dei gruppi. I percorsi faranno tappa in luoghi che ricordano momenti significativi dei cent’anni di vita scout.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.