Ciclismo, domenica a Gropparello la prima edizione del Trofeo Emilio Ferrari

E’ in calendario domenica prossima 29 maggio a Gropparello (Piacenza) la prima edizione del Trofeo Emilio Ferrari, gara ciclistica organizzata dalla Scuola Ciclismo città di Piacenza (affiliata alla Federazione Ciclistica Italiana): valida come campionato Provinciale, assegnerà la maglia di Campione Provinciale di Piacenza per il primo atleta piacentino classificato nella categoria esordiente 1°anno e in quella del 2°anno.

La manifestazione sarà gara di osservazione per la Federazione ciclistica Regionale dell’Emilia-Romagna, per la selezione della rappresentativa regionale ai prossimi Campionati Italiani che si svolgeranno a Boario Alle 9.30 partirà la gara per esordienti 1° anno, con arrivo previsto alle 10.30; alle 11 la partenza della gara per esordienti 2° anno, arrivo previsto intorno alle ore 12. La partenza sarà da Piazza Roma e vedrà il trasferimento del gruppo fino alla frazione di La Valle, dove verrà data la partenza ufficiale al Km 0: il percorso terminerà con l’arrivo in Piazza Roma.

Al momento sono circa 130 gli iscritti, 70 per gli esordienti del 1° anno e 60 del 2° anno. Sono iscritte le squadre di tutta la regione Emilia Romagna; alcune, oltre a soggiornare, saranno già presenti sul nostro territorio sabato a provare il percorso. Sono iscritte inoltre squadre da Cremona e Mantova. Durante la giornata, insieme allo stand della Pro-loco di Gropparello, tutte le attività del Comune forniranno degustazioni di salumi tipici e vini locali che potranno essere consumati dagli accompagnatori. L’evento è anche una promozione del territorio, i visitatori potranno intrattenersi nel Castello e scoprire le bellezze di questo paese.

Il Trofeo è organizzato dalla Scuola Ciclismo Piacenza: nata nel 1997, segue i bambini di categoria giovanissimi dai 5 ai 12 anni. Nel 2019 ha riorganizzato il direttivo e ha visto salire in carica Alfredo Bongiorni, che riveste il ruolo di Presidente; l’attività su strada è coordinata da noti direttori sportivi come Silvano Bongiorni e Chiara Giovannini, mentre l’attività dirigenziale è affidata a Paolo Giovannini che si occupa della diffusione dei valori sani dello sport a bambini e ragazzi.

La Gara del 29 maggio è dedicata Emilio Ferrari, ispettore di Polizia Locale del Comando di Piacenza che ha dedicato tanti anni alla cura delle biciclette al velodromo di Fiorenzuola D’Arda. Ferrari si occupava della manutenzione dei veicoli in dotazione agli atleti del velodromo e lo faceva con la massima passione e dedizione, curando il rapporto interpersonale specialmente con gli atleti più giovani che si rivolgevano a lui per consigli e aiuti sulle performance in gara. Ferrari andava ben oltre le nozioni tecniche, ma cercava di infondere tranquillità e sicurezza nei ragazzi che si apprestavano a partecipare ad una competizione.

La manifestazione è stata presentata nel corso di una conferenza a Gropparello, alla quale ha partecipato il giornalista e storico Graziano Zilli, che ha ricordato i ciclisti di Gropparello dal ‘900 fino ai giorni nostri. In sala si potevano ammirare fotografie d’epoca che testimoniavano la passione del territorio per il ciclismo. L’evento sportivo è patrocinato da Lilt, Lega Italiana Per la Lotta contro i Tumori, che quest’anno celebra il centenario e la presenza quarantennale sul territorio piacentino. Il dott. Franco Pugliese – Presidente LILT Piacenza – sarà medico di gara e promotore di uno stile di vita sano; durante la conferenza stampa ha sottolineato l’importanza dello sport nei giovani: più i ragazzi sono impegnati, meno dedicano il loro tempo alla noia e a comportamenti inadeguati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.