Dal Mississippi al Po, Klimt’s ladies e Travo Balafolk: 26 appuntamenti tra musica e letteratura IL PROGRAMMA

Fedro Cooperativa annuncia le proposte musicali e letterarie per l’estate 2022 che si snodano lungo la via Emilia e le vallate piacentine. 26 appuntamenti in 8 comuni della provincia grazie a diverse realtà come la Fondazione di Piacenza e Vigevano, Fondazione Ricci Oddi, Africa Mission e i ragazzi del Rugby Lyons.

La XVIII edizione del FESTIVAL BLUES DAL MISSISSIPPI AL PO, anche quest’anno vede la partecipazione di importanti nomi del blues internazionale in diverse location per dare la possibilità agli amanti della musica di esplorare luoghi suggestivi della città e della provincia piacentina. Quest’anno Fedro ha previsto due date speciali in collaborazione con il Rugby Lyons: venerdì 10 Giugno alle ore 21.30 con i Modena City Ramblers, mentre sabato 11 Giugno alle ore 21 sarà la volta del comico Max Angioni – con il suo spettacolo “Miracolato” – che apre il concerto delle 22 di GianCane, entrambi presso il Campo Rugby Lyons Via Rigolli, Piacenza.

Il Festival prosegue domenica 26 Giugno alle 21 con Angelo Leadbelly Rossi Trio che apre alle 21.30 la prima e unica data italiana di The War and Treaty presso il Chiostro Ex Convento di Santa Chiara; Giovedì 7 Luglio alle 21.30 Jon Cleary si esibisce a Palazzo Rota Pisaroni; domenica 17 Luglio alle 21 nell’unica data italiana Samantha Fish si esibisce presso il Chiostro Ex Convento di Santa Chiara. Venerdì 1 Luglio il Festival DAL MISSISSIPPI AL PO si sposta nelle vallate piacentine: alle 21 in Piazza della Rocca a Castell’Arquato (Piacenza) si conclude la Semifinale Nord Ovest Italian Blues Challenge; Sabato 2 Luglio ore 22 a Cortemaggiore Gnola Blues Band, sabato 16 Luglio alle 21.30 la Grayson Capps Family Band si esibisce presso l’antica Pieve di Vernasca; Sabato 30 Luglio alle 21.30 i Rab4 & Fiati Pesanti si esibiscono in Piazza Inzani Morfasso (PC).

Come ogni anno il Festival si sviluppa anche a Fiorenzuola con un doppio appuntamento musicale. Si parte mercoledì 20 Luglio alle 21 con Joachim Cooder e alle 22 con i The Delines che si esibiranno in Piazza Molinari; giovedì 21 Luglio alle ore 21 Garolfi & Tondo, alle 22 Massimo Priviero; venerdì 22 Luglio alle ore 21 Joe Chiarello apre il concerto delle 22 di Eric Gales, sabato 23 Luglio alle ore 21 sul palco Stefano Barigazzi, alle 22 concerto di Reverend Peyton; domenica 24 Luglio alle 21 il concerto Anders Osborne, alle 22 Mike Zito.

Quest’anno il Festival oltre a Piacenza e Fiorenzuola approda anche a Parma in una tre giorni – 14, 15 e 16 giugno – tra parole e note, letteratura e musica con la partecipazione di grandi autori e musicisti di livello internazionale. Tra gli ospiti il giornalista-docente Valerio Calzolaio, parlamentare di lungo corso, che parlerà del concetto di Isole Carceri, della loro valenza nella riqualificazione ecoturistica e della loro collocazione in un ordinamento che cerca sempre più di uniformarsi ai dettami di una Costituzione talvolta rimasti lettera morta, Luca Ponzi, volto noto nella nostra zona, a cui si devono le principali inchieste ad ampio raggio per conto della redazione regionale del TG3 che lo hanno fatto conoscere in tutta Italia. Favole di Fiume è una appassionata raccolta di racconti il cui vero protagonista è il Po con la sua storia e, soprattutto, la sua gente. Chiara Tozzi è una profonda conoscitrice del cinema e a Parma porterà il suo nuovo romanzo, La scintilla necessaria, una storia d’amore che ripercorre la stagione magica a cavallo tra anni Sessanta e Settanta, per approdare ai giorni nostri. L’edizione di quest’anno sarà particolarmente al femminile, con la presenza di Chris O’Dell, Carmen Aguirre, Clare Boyd e Dana Grigorcea.

presentazione Dal Mississipi al Po 2022

La II edizione della rassegna musicale-letteraria KLIMT’S LADIES si sviluppa invece a Piacenza con le interviste a scrittrici e i concerti di musiciste che si raccontano presso alcuni luoghi suggestivi della città. Si parte giovedì 9 Giugno (ore 21) con un concerto di fado con Joana Amendoeira presso il chiostro Ex Convento di Santa Chiara; giovedì 16 Giugno (ore 21) l’incontro letterario con Daria Bignardi che presenta il suo ultimo romanzo, a seguire il concerto Stephanie Ocean Ghizzoni Trio presso il chiostro Ex Convento di Santa Chiara; venerdì 17 Giugno alle 18 l’aperitivo letterario con la scrittrice Carmen Aguirre nel cortile Galleria d’arte Ricci Oddi; giovedì 22 Giugno (ore 21) Patty Pravo si esibisce presso il Cortile Palazzo Farnese, martedì 5 Luglio (ore 21) incontro letterario e a seguire il concerto di Laura Fedele presso il Chiostro Ex Convento di Santa Chiara; venerdì 8 Luglio (ore 21) Concerto di Flamenco delle Las Migas nel Chiostro Ex Convento di Santa Chiara, giovedì 14 Luglio (ore 21) il grande concerto Dee Dee Bridgewater in collaborazione con Africa Mission presso il Cortile di Palazzo Farnese; giovedì 4 Agosto (ore 21) il concerto di Anggun in collaborazione con Africa Mission nel Chiostro dell’Ex Convento di Santa Chiara.

La VI edizione di TRAVO BALAFOLK vede come protagonisti presso il Parco Neolitico/Archeologico venerdì 29 Luglio alle ore 21.30 Frankie Gavin & De Dannan e sabato 30 luglio ore 21.30 Max Gazzè.

presentazione Dal Mississipi al Po 2022

Davide Rossi, Presidente Fedro Cooperativa: “L’estate musicale 2022 di Fedro ci riempie di orgoglio: quest’anno siamo riusciti ad organizzare una ricca stagione con 26 appuntamenti in 8 comuni della provincia piacentina grazie a diverse realtà come la Fondazione di Piacenza e Vigevano, Africa Mission e i ragazzi del Rugby Lyons. Siamo contenti di poter tornare, dopo questi anni difficili, ad offrire proposte musicali e letterarie originali e ci auguriamo che il pubblico accolga con entusiasmo gli artisti internazionali che abbiamo selezionato. Siamo davvero felici di poter contribuire a diffondere la buona musica -blues e non solo- e la letteratura nei nostri territori. Questi due anni di pandemia ci hanno profondamente segnato, ma siamo consapevoli, forse ancora più di prima, che la cultura, la musica e l’arte sono un potente strumento di crescita personale e collettiva. Attraverso questi incontri desideriamo coltivare la bellezza della musica e dei suoni. Siamo fiduciosi che questa intensa programmazione possa catturare l’interesse di nuovo pubblico anche tra i giovani”.

Seba Pezzani, Direttore Artistico: “Il festival “Dal Mississippi al Po” non sarebbe quello che è fin dalla sua prima edizione se non coniugasse parole e note, letteratura e musica. Ecco, dunque, che anche quest’anno, pur nel solco del rispetto delle normative anti-pandemia, stiamo approntando una manifestazione di livello internazionale, privilegiando come sempre l’accostamento ideale tra libri e canzoni e le tematiche di impatto sociale. Da sempre le nostre scelte sono orientate verso figure di respiro internazionale che, nel limite del possibile, mostrino vicinanza con la base culturale afroamericana a cui il nostro festival fa riferimento. Ma gli autori italiani non hanno mai mancato di alternarsi a quelli stranieri, soprattutto, ma non soltanto, americani. L’edizione di quest’anno sarà particolarmente al femminile, con la presenza di Chris O’Dell, Carmen Aguirre, Clare Boyd e Dana Grigorcea.“

Roberto Reggi, Presidente Fondazione Piacenza e Vigevano: «Nelle linee programmatiche della Fondazione di Piacenza e Vigevano abbiamo individuato, accanto al sostegno alla rete del welfare e alle realtà che favoriscono sviluppo e innovazione, la necessità altrettanto importante di promuovere l’arte e le attività culturali come forma di accrescimento del benessere personale – sottolinea il presidente Roberto Reggi -. La qualità della vita è concetto a più dimensioni che comprende la cultura in senso lato, come elemento costitutivo della personalità e come strumento per migliorare la coesione tra cittadini e ridurre le disuguaglianze, oltre a rappresentare uno stimolo importante in relazione al turismo, alle attività commerciali e allo sviluppo. Per questo, con le realtà che sul territorio sono attive proponendo programmi di qualità in ambito artistico, la Fondazione ha un rapporto di collaborazione consolidato. Siamo felici di poterlo rinnovare, come è nel caso di queste iniziative».

Paola Pizzelli, Vice Sindaco Comune di Fiorenzuola: “Questo è il sesto anno che ospitiamo il Festival nella nostra città e per noi rappresenta un appuntamento importante. Lo dimostra la grande attenzione e partecipazione del pubblico locale ma anche di quelli che provengono da zone molto distanti da Fiorenzuola. Oggi stiamo attraversando un momento davvero delicato come umanità. Credo che sia ancora più importante “fare cultura” perché ci aiuta a condividere temi, ideali, valori per riflettere e trovare soluzioni nuove. Come amministratori, inoltre, abbiamo a cuore il benessere dei nostri concittadini e la buona musica ci consente di passare delle ore piacevoli insieme come comunità. ”

Don Maurizio Noberini, Presidente Movimento Africa Mission Cooperazione e Sviluppo: “Accogliamo con grande piacere questa iniziativa a supporto di Africa Mission che in Italia è presente con una sede principale a Piacenza e cinque sedi distaccate sul territorio nazionale con diversi gruppi di sostegno attivi in operazioni e compagne di sensibilizzazione nei confronti dei popoli africani. Siamo felici di poter collaborare con Fedro nell’organizzazione di due importanti concerti con testimonial d’eccezione come Dee Dee Bridgewater e Anguun. Crediamo nella potenza della musica e della cultura, così vicine alla spiritualità e così importanti per la crescita personale di ognuno di noi. Attraverso questi appuntamenti abbiamo la possibilità di arricchire il nostro panorama per sostenere e diffondere nella cittadinanza una cultura della solidarietà”.

Dove acquistare i biglietti:
– www.ticketone.it
– www.fedrocopperativa.com
Prevendite local: c/o Libreria di Fahrenheit, Via Legnano, 4, 29121 Piacenza PC
c/o Alphaville, Via del Tempio, 50, 29121 Piacenza PC

Programma Eventi Fedro estate 2022 – nella pagina seguente

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.