La Buona Destra presenta i suoi candidati “Il nostro un programma concreto”

Comunali Piacenza, Buona Destra ha presentato il proprio programma e i candidati all’interno della lista Liberali Piacentini – Terzo Polo, a sostegno del candidato sindaco Corrado Sforza Fogliani.

Dieci i candidati – età media 39 anni – che compongono la “pattuglia” della Buona Destra, tra i quali il consigliere comunale uscente Michele Giardino: “Abbiamo preparato un programma molto concreto – spiega – senza voli pindarici ma cercando di affrontare i problemi della città con soluzioni realistiche. Ad esempio, sul fronte dei lavori pubblici, pensiamo che sul rondò della Galleana dovrebbe essere realizzato un ponte che colleghi i due tratti della tangenziale; crediamo poi sia davvero necessario fare qualcosa per recuperare il lungo Po, in questo senso abbiamo condiviso con Corrado Sforza Fogliani l’idea di uno studio di fattibilità relativo all’interramento del tratto ferroviario e autostradale, per ricucire la riva del fiume con il resto della città”. “In generale abbiamo una grande attenzione per il mondo del lavoro e dell’economia – prosegue -: dobbiamo fare il possibile, e anche l’impossibile, per portare sul nostro territorio nuovi insediamenti industriali e certamente usare la leva del turismo culturale in modo più forte, a dimostrazione del successo che la recente mostra di Klimt sta riscuotendo”.

Presentazione candidati Buona Destra

Tra le proposte nel programma, la realizzazione del parcheggio interrato in Piazza Cittadella insieme alla progettazione di un parcheggio interrato al Cheope, mentre in tema di mobilità l’utilizzo di navette elettriche per il centro storico e l’introduzione in alcune zone della città del “woonerf”, strade nelle quali pedoni e ciclisti hanno la precedenza e dove, grazie una serie di accorgimenti, gli automobilisti sono costretti ad adottare comportamenti di guida estremamente prudenti (ciò che già avviene in Largo battisti). Sul fronte sicurezza, la presenza di un maggior numero di agenti di polizia locale nelle strade, nei parchi e nei luoghi di aggregazione, mentre per quanto riguarda la scuola la priorità per Buona Destra è portare a Piacenza gli istituti comprensivi, complessi scolastici all’interno dei quali convogliare scuola materna, elementare e media. Inoltre “dopo la facoltà di medicina in inglese, vanno introdotti a Piacenza altri corsi di studi universitari: storia dell’arte e lettere potrebbero i prossimi da caldeggiare. Piacenza, da città di militari ed ecclesiastici, si deve trasformare in città di studenti universitari”.

I candidati della Buona Destra Piacenza

Omaima BENTALAB, 24 anni – interprete

Annalena BOSI, 62 anni – consulente d’azienda

Maricarmen CHIESA, 48 anni – responsabile qualità aziendale

Valentina DI SANTO, 38 anni – tecnico di laboratorio

Beatrice LIGUORI, 20 anni – studentessa universitaria

Natalia SCHIAVI, 51 anni – commerciante

Michele GIARDINO, 53 anni – funzionario Agenzia Entrate Riscossione – Consigliere comunale uscente

Marco Walter PANIZZA, 36 anni — tecnico di manutenzione impianti elettrici

Antonello REPETTI, 39 anni – brand and strategic designer

Alessio RIZZO, 19 anni – studente

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.