“La politica non può ridursi ai sondaggi, ma deve confrontarsi con la gente come fa ApP”

“Apprendo come tutti i piacentini della presenza di due sondaggi, anzi no, aspetti un attimo, mentre scrivo ne sta comparendo un terzo dei Liberali, sulle elezioni amministrative del 12 giugno. Tutti e tre con valori percentuali talmente diversi tra loro che fanno dubitare della loro attendibilità anche coloro che in matematica avevano 4 alle superiori” – scrive in una nota Davide Bastoni, candidato in consiglio comunale nella lista Alternativa per Piacenza – Cugini Sindaco.

“Sono alla prima esperienza di campagna elettorale, ma questo modo di fare a spararla più grossa come se gli elettori fossero dei pesci abboccanti ad ami, non mi piace affatto. Per quanto mi riguarda, sono contento della scelta fatta di candidarmi con la lista Alternativa per Piacenza, che non avendo finanziamenti forti dietro, di sondaggi non ne ha fatti, ma sta utilizzando tempo e risorse per stare tra la gente, #zainoinspalla”.

“Domenica sera alle ore 21 alla Serra Ghizzoni Nasalli parleremo di diritti civili e pari opportunità, insieme a tanti ospiti e con uno spettacolo Drag Show del Collettivo Drag Attack. Lunedì sera presso la Gelateria 900 in via Taverna 90 alle ore 21 discuteremo direttamente con i professionisti della sanità piacentina come il Comune può aiutarli nel loro lavoro e nel risolvere le note e ingravescenti difficoltà del sistema sanitario. A me piace questo tipo di politica e spero trovi apprezzamento anche tra gli elettori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.