Prevenzione ictus, incontro a Castelsangiovanni con Spi Cgil

“Il tempo è cervello”. Lo Spi Cgil di Piacenza in campo per la prevenzione dell’ictus. L’appuntamento di screening e sensibilizzazione è previsto il 21 maggio dalle ore 8 e 30 alle 13 presso Camera del Lavoro di Castelsangiovanni, via XXXX è aperto a tutti gli ultra 60enni. E’ necessario presentarsi a digiuno da almeno due ore.

L’iniziativa, a cura di Spi Cgil di Piacenza con la collaborazione dell’associazione per la lotta all’ictus cerebrale Alice e dell’Unità operativa di neurologia dell’ospedale di Piacenza, si svolgerà negli ambienti della Camera del Lavoro di Castelsangiovanni ed è necessario prenotare ai numeri 3456058066. Sarà presente un team di infermieri e medici e sono previsti esami sul posto e colloqui con medici specializzati della neurologia. L’iniziativa è aperta a tutti gli ultra 60enni, soggetti statisticamente più esposti al rischio ictus.

L’ictus, dal latino “colpo”, si verifica quando una scarsa profusione sanguigna al cervello provoca la morte delle cellule. Vi sono due tipi principali di ictus, quello ischemico (ischemia cerebrale), dovuto alla mancanza del flusso di sangue, e quello emorragico, causato da un sanguinamento o emorragia cerebrale, l’uno può anche seguire l’altro; entrambi portano come risultato una porzione del cervello incapace di funzionare correttamente. “Riconosci, reagisci, riduci”, questo l’approccio dell’iniziativa dedicata ai piacentini per la prevenzione dell’ictus.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.