Tre serate di pugilato in Val Tidone, si comincia da Castello

Il Comune di Alta Val Tidone è l’ente promotore – insieme all’associazione sportiva Boxe Piacenza e ai Comuni di Castel San Giovanni e Ziano Piacentino – dei tre attesi eventi pugilistici che si svolgeranno in Val Tidone. Il programma completo degli appuntamenti è stato presentato oggi (giovedì 26 maggio) in Provincia dal sindaco del Comune di Alta Val Tidone e vicepresidente della Provincia Franco Albertini, dal sindaco di Ziano Piacentino Manuel Ghilardelli e dall’assessore a Sport e Tempo libero del Comune di Castel San Giovanni, Massimo Bollati. A fornire i dettagli delle tre serate sono intervenuti – per l’associazione sportiva Boxe Piacenza – i dirigenti Stefano Pezzati e Daniele Gobbi e il tecnico allenatore Nicola Campanini.

Almeno dieci incontri di pugilato dilettantistico (con boxeur di diverse fasce d’età) caratterizzeranno ciascuna delle tre serate, che saranno tutte ad ingresso gratuito con inizio alle 20.30: sul ring saliranno pugili piacentini e di altre province, in una sorta di rassegna itinerante della noble art che raggiunge quest’anno la Val Tidone dopo il successo degli analoghi eventi organizzati lo scorso anno in Val Trebbia.

pugilato in Val Tidone

Il primo appuntamento è vicinissimo, perché è in calendario venerdì 27 maggio a Castel San Giovanni, nella centralissima Piazza XX Settembre. Sabato 11 giugno il format dei dieci incontri toccherà Ziano Piacentino, ai Giardini comunali. Gran finale sabato 2 luglio nel territorio comunale di Alta Val Tidone, più precisamente a Nibbiano con il ring allestito nei pressi della locale piscina. In tutti e tre i casi le location sono state scelte per garantire un evento per tutti, nel segno di un ritorno del pugilato alle sue origini, tra le persone.

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Alta Val Tidone Franco Albertini, vicepresidente della Provincia: «Abbiamo accolto molto volentieri l’invito di Boxe Piacenza a organizzare questi eventi perché il pugilato è uno sport spettacolare e leale, che porta insegnamenti sani. Le serate in arrivo, che nei prossimi anni potrebbero essere accompagnate da eventi collaterali, saranno un importante veicolo di promozione del territorio e delle sue eccellenze, soprattutto ora che si respira tanta voglia di ritrovarsi e ripartire». Analoga analisi da parte dell’assessore a Sport e Tempo libero del Comune di Castel San Giovanni, Massimo Bollati: «Ci ha fatto piacere essere coinvolti in questa iniziativa, anche perché il pugilato è uno degli sport più belli da vedere dal vivo: le serate aiuteranno a far conoscere le nostre zone paesi e frazioni, e già ora posso dire che speriamo di riproporle anche nei prossimi anni». Anche per il sindaco di Ziano Piacentino, Manuel Ghilardelli, «Dopo le restrizioni dovute alla pandemia è ancora più importante dar spazio ad eventi legati allo sport: per il paese la serata con la boxe costituisce una novità che avrà una forte valenza promozionale, da ripetere anche in futuro».

Gli elogi da parte degli Amministratori sono stati ricambiati, a nome di Boxe Piacenza, da Nicola Campanini: «I Comuni ci hanno sostenuto con grande disponibilità, al pari della Federazione Pugilistica Italiana: con i dieci/undici incontri che proporremo per ogni data contiamo di offrire al pubblico tante emozioni».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.