Al via le Serate letterarie di Travo: 13 appuntamenti tra libri, spettacoli e musica

Tanti libri, ma non solo. Anche la musica, il cinema e il teatro saranno protagonisti quest’anno delle Serate letterarie “Giana Anguissola” (SCARICA LA LOCANDINA), la rassegna estiva promossa dall’amministrazione comunale di Travo, con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, che si apre giovedì 30 giugno e proseguirà fino a settembre con momenti di intrattenimento e riflessione. Gli incontri, a ingresso gratuito, si svolgono alle ore 21,15 nella piazzetta dell’asilo, sotto la torre del castello in cui trascorreva le estati Giana Anguissola.

Sono molti gli autori, nazionali e locali, che arriveranno nel borgo della Val Trebbia per presentare i loro lavori. Dopo lo storico piacentino Giorgio Eremo, che sarà a Travo nella serata inaugurale, si proseguirà con Marilù Oliva e la sua rilettura femminista dell’Eneide, il giallista Paolo Roversi, la scrittrice vicentina Mariapia Veladiano, e ancora Mauro Ferri, Chiara Ferrari, Matteo Marino, Paolo Ferrari e Graziana Rossi.

Oltre ai libri, l’edizione 2022 della Serate letterarie porterà sotto la torre del castello Anguissola anche diversi momenti di intrattenimento. Il 7 luglio andrà in scena il melologo per pianoforte e voce narrante Sono nata il ventuno a primavera, un incontro di suoni e parole per rendere omaggio alla grande poetessa Alda Merini. Attraverso alcune tra le sue più famose poesie, lo spettacolo ripercorre la travagliata esistenza e il cammino umano dell’artista con l’interpretazione dell’attrice Debora Caprioglio e le musiche originali del Maestro Marco Beretta (regia Alberto Oliva).

Sono poi in programma due appuntamenti in collaborazione con Appennino Festival diretto da Maddalena Scagnelli. Nel primo, giovedì 4 agosto, si esibirà La Banda della Ricetta, il quartetto tutto femminile che suona folk e jazz mentre cucina. L’11 agosto sarà la volta del gruppo folk I Liguriani di Fabio Rinaudo. Letteratura e cinema saranno al centro della Serata Pasolini, che celebrerà Pier Paolo Pasolini nel centenario della nascita con i contributi di Enzo Latronico e Alberto Fermi.

Nel programma delle Serate letterarie rientra anche la premiazione del Concorso letterario nazionale Giana Anguissola di romanzi e racconti per ragazzi, che si terrà sabato 2 settembre a valle di un fine settimana di eventi che Travo ospiterà a ideale chiusura dell’estate culturale. Si comincerà giovedì 1° settembre con Il circo delle nuvole di e con Gek Tessaro. Autore e illustratore tra i più apprezzati della sua generazione, Tessaro darà vita al suo “teatro disegnato”, illustrando in diretta il racconto con l’utilizzo della lavagna luminosa. Venerdì 2 sarà la volta dello spettacolo teatrale Priscilla – la magia sulle punte, tratto da uno più famosi romanzi di Giana Anguissola e portato in scena dalla compagnia teatrale Chez Actors e dall’Accademia di danza Domenichino da Piacenza. Sabato 2, dopo la premiazione la serata proseguirà con la proiezione del docufilm del regista Roberto Dassoni Con tanto coraggio… e una piccola bugia incentrato sulla vita e sulle opere di Giana Anguissola.

«Anche quest’anno le Serate Letterarie possono contare su un programma di qualità, con ospiti importanti e appuntamenti di richiamo che porteranno nel nostro borgo tante persone – è il commento del sindaco di Travo Lodovico Albasi -; investire in cultura è una scelta non scontata per un piccolo comune, ma noi lo facciamo con convinzione perché crediamo che possa portare valore per tutto il territorio».

È soddisfatta anche l’assessora alla Cultura Roberta Valla: «Stiamo raccogliendo i frutti di un grande lavoro che abbiamo fatto in questi anni per far crescere la stagione culturale e il Concorso letterario Giana Anguissola, che anche nel 2022 ha ricevuto il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e della Regione Emilia-Romagna. Ringrazio la cooperativa Educarte e l’associazione Travo Libri per l’impegno profuso e soprattutto la Fondazione di Piacenza e Vigevano per il sostegno concreto che ha sempre accordato alla nostra manifestazione».

Per aggiornamenti si può seguire www.gianaanguissolatravo.it o i canali social del Concorso Giana Anguissola.

LO STORICO EREMO PROTAGONISTA DEL PRIMO APPUNTAMENTO – Sarà lo storico piacentino Giorgio Eremo ad aprire il programma dell’edizione 2022 delle Serate Letterarie “Giana Anguissola” di Travo. Giovedì prossimo, a partire dalle 21.15 nella piazzetta dell’asilo di via Borgo Est, l’autore presenterà Val Trebbia – Travo. La sua storia, l’antico borgo fortificato, il suo castello, il suo ultimo lavoro pubblicato per Libreria Internazionale Romagnosi.

Il volume ricostruisce, attraverso un approccio multidisciplinare, le origini del borgo, che si ipotizza essere sorto attorno a un insediamento militare bizantino. Questo primo nucleo, difeso probabilmente da una semplice torre, anche in virtù della posizione strategica, si trasformò con il tempo in un borgo fortificato. Alla presentazione parteciperanno anche il geologo Giuseppe Marchetti e l’archeologa Cristina Mezzadri, che hanno contribuito alla realizzazione del volume.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.