“Non abbiamo commesso errori, resterò in consiglio e mi dedicherò ancora alla comunità”

“Resto in consiglio comunale, in segno di rispetto nei confronti del voto espresso dai piacentini che mi hanno sostenuto. Farò un’opposizione costruttiva e mi dedicherò ancora alla comunità”. Così Patrizia Barbieri, ex sindaco di Piacenza, oggi a palazzo Mercanti per il passaggio di consegne con Katia Tarasconi.

“Il nostro mandato è stato buono dal punto di vista del bilancio, tanti i progetti avviati come abbiamo detto in campagna elettorale” ma il lavoro che attende la neo prima cittadina, ricorda Barbieri, è “tantissimo, bisogna organizzare un lavoro d’ufficio imponente, ci sono dei dirigenti in scadenza. Il Comune di Piacenza è una realtà complessa, sono stati 5 anni difficili, in cui ciascuno ha cercato di fare la propria parte, ma dove le difficoltà quotidiane sono davvero pesanti”.

E a chi fa presente gli errori commessi durante la campagna elettorale, l’ex sindaco ribatte che “questa campagna ha dimostrato che sia io sia chi era con me ha lavorato tanto, hanno lavorato tanto anche i partiti. Di errori non ne sono stati fatti, rispetto alla situazione nazionale il centrodestra di Piacenza ha retto meglio, con percentuali diverse”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.