Questa sera l’assemblea dei Liberali, l’appello in extremis del centrodestra

“Mancano pochi giorni per il secondo turno e per scegliere il Sindaco. Riteniamo opportuno per il futuro della città concentrare ogni sforzo utile per coinvolgere quanti hanno a cuore Piacenza. Per tale ragione, partendo dai temi, riteniamo utile un appello ai rappresentanti dell’associazione dei liberali affinché si trovi lo spazio per un incontro finalizzato al loro coinvolgimento nella squadra che amministrerà Piacenza con Patrizia Barbieri.”

E’ l’ulteriore, estremo, appello delle segreterie di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia ai Liberali Piacentini in vista del ballottaggio delle comunali di Piacenza di domenica prossima 26 giugno. Un richiamo che arriva dopo quelli dei giorni scorsi dei coordinatori regionali dei tre partiti, e dopo il mancato incontro più volte sollecitato tra il sindaco uscente Patrizia Barbieri e il candidato dei Liberali, Corrado Sforza Fogliani che al primo turno ha raccolto l’8,3 per cento dei voti. Con una nota Barbieri aveva evidenziato l’impossibilità di intavolare un confronto con Sforza, presa di posizione che non è piaciuta all’avvocato, che ha replicato con un tweet che non lascia spazio all’immaginazione. Nella serata di mercoledì 22 giugno è in programma l’assemblea dei Liberali Piacentini che delibererà una posizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.