“Piacenza nel cuore”, il 7 luglio si recupera il concerto di Sant’Antonino

Piacenza nel Cuore, la “Rassegna della Canzone Piacentina” è stata annullata a causa della tempesta che si è abbattuta sulla città il giorno di Sant’Antonino. Anche Piazza Cavalli, infatti, è stata duramente colpita: le sedie e gli addobbi sono stati spazzati via, mentre l’impianto voci e gli strumenti musicali sono stati messi in salvo solo in parte grazie ai prospicienti portici di Palazzo Gotico che hanno fornito riparo ai musicisti e agli addetti alle strutture.

“Dopo 27 anni è arrivata quella che i vecchi agricoltori chiamavano “la timpèsta ad Sant’Antantunei” – spiega Marilena senza abbattersi – e d’altra parte, visto l’andamento climatico anomalo e caldissimo delle ultime settimane, c’era da aspettarselo …Tuttavia si è trattato di un evento tanto violento, quanto improvviso e questo ci ha impedito di riallestire tutto al Salone di Palazzo Gotico, come preannunciato”. Grazie all’impegno del Comune di Piacenza e al sostegno della Cantina Valtidone di Borgonovo e della Cooperativa San Martino la serata verrà recuperata giovedì 7 luglio, sempre in Piazza Cavalli alle ore 20.45, con i medesimi artisti e tutte le canzoni dialettali, sia tradizionali che di nuova produzione.

Sul palco si alterneranno “I rundan ‘d Piaseinsa” che da ben quattordici anni, fin dalla scuola materna, si cimentano con le canzoni in dialetto: sono Maristella Zarantonello, Elena e Lucia Carmagnola, il maestro Giulio Manara con la cantante Elda, Maurizio Pitacco, Mauro Sbuttoni, Sara Veneziani e la piccola Chantal Morbelli, varie generazioni di musicisti e cantanti che rappresentano la continuità del dialetto in forma cantata. La colonna sonora della serata sarà curata dall’orchestra Marino Castelli con la cantante piacentina Daniela e il maestro Alberto Kalle fuoriclasse della fisarmonica, coadiuvati dai maestri Bruno Orlandi e Mauro Migliori con Gigi Migliori alla batteria.

“Invitiamo i piacentini e chi ama la nostra città ad arrivare per tempo in Piazza Cavalli giovedì 7 luglio, in modo da trovare posto e poter condividere con noi le canzoni in dialetto – commenta Marilena Massarini – per festeggiare alla maniera popolare Sant’Antonino, anche se con un paio di giorni di ritardo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.