“Chiusura scuola media di Ottone, la Regione intervenga”

“L’annuncio della chiusura della scuola media “Toscanini” di Ottone, che diventerà a tutti gli effetti una telesuccursale di Bobbio (Piacenza) sommata alla riduzione di orario (da 40 a 25 ore) della scuola d’infanzia di Marsaglia purtroppo rappresentano l’ennesimo segno tangibile del fatto che la Giunta, guidata dal governatore Stefano Bonaccini, quando si tratta del territorio piacentino, si prodiga in promesse che, puntualmente non trovano riscontro nei fatti”. La denuncia arriva dai consiglieri regionali piacentini della Lega, Valentina Stragliati, e Matteo Rancan, capogruppo Lega Er e commissario Lega Emilia.

“Da tempo chiediamo a Regione di riconoscere con fatti concreti la particolare situazione che riguarda la provincia di Piacenza soprattutto dopo l’emergenza Covid 19, dal momento che è stata la provincia più colpita dalla pandemia a livello regionale. Un’attenzione che deve partire dal mondo della scuola e dell’istruzione più in generale, ma che oggi con le notizie relative alle scuole di Ottone e Marsaglia viene ancora una volta negata” attaccano i leghisti. “Presenteremo pertanto – annunciano – un’interrogazione specifica alla Giunta per sollecitare la Regione a dare risposte concrete a una comunità, quella della Valle, che, rischia seriamente di “chiudere” nonostante Bonaccini, a più riprese, avesse promesso dei piani di rilancio della montagna”.

Rancan “38 mila euro a Piacenza per ‘Scuole sicure’ e contrasto spaccio stupefacenti” – “In previsione della ripresa dell’anno scolastico 2022/23, con l’operazione ‘Scuole sicure’ sono in arrivo in Emilia Romagna circa 511 mila euro per finanziare iniziative di contrasto allo spaccio di stupefacenti vicino agli istituti scolastici del territorio. Misure rese possibili grazie all’impegno di Matteo Salvini, che ha avviato i progetti nel 2018, e al sottosegretario Nicola Molteni, che ha proseguito il lavoro”. Lo afferma in una nota Matteo Rancan, commissario della Lega Emilia. “Nel caso specifico della Provincia di Piacenza – fa sapere -, sono in arrivo 38 mila euro complessivi che saranno destinati ad iniziative per contrastare il fenomeno dello spaccio dinanzi agli edifici scolastici. I Comuni beneficiari di queste risorse sono Fiorenzuola d’Adda, Castel San Giovanni e Rottofreno. Ennesima promessa mantenuta che conferma la serietà e l’efficienza della Lega al Governo: il nostro impegno in tema di sicurezza non è mai mancato e siamo felici di questo risultato raggiunto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.