Nuovi ingressi in casa Bakery, dalla Virtus Salerno arriva Mattia Coltro

La Bakery Basket Piacenza comunica di aver raggiunto l’accordo con la guardia classe 97 , Mattia Coltro, per la stagione di Serie B Old Wild West 22/23. Coltro arriva a Piacenza dopo una brillante stagione con la maglia della Virtus Arechi Salerno, in terra campana Mattia trova ottime percentuali e un traguardo chiamato: playoff. Cresciuto cestisticamente a Bra, il classe 1997 ha poi proseguito il suo percorso prima con i colori della JB Monferrato, poi con Genova dove ha iniziato a prendere confidenza anche con le categorie senior partecipando a due campionati di C. Nel 2016 stacca un biglietto per la Serie B con Vivigas Costa Volpino, il primo anno sul parquet della terza categoria nazionale sorride a Coltro che chiude la stagione con il 60% dei tiri da 2 e quasi il 90% dalla lunetta. Nel 2018 arriva la chiamata da Alba, squadra con la quale rimarrà fino al 2021. In 3 stagioni di matrimonio con la società piemontese Coltro si conquista un posto in prima linea come trascinatore. Giocatore dalle performance costanti è una sicurezza dalla breve distanza e nei momenti di massima tensione. Le caratteristiche che fanno di Mattia un giocatore perfetto per progetti ambiziosi non sono sfuggite agli occhi della dirigenza salernitana che lo ha firmato per la stagione di Serie B Old Wild West del 2021.

“Mattia era uno dei nostri obiettivi in fase di composizione del roster e siamo molto contenti di averlo alla Bakery – spiega il direttore sportivo Simone Zamboni -. Oltre ad avere caratteristiche compatibili con le indicazioni di coach Del Re, è anche in linea coi profili che stavamo cercando: giovane, in crescita ma già con esperienza del campionato di Serie B. Da diverse stagioni infatti gioca da protagonista e lo sarà anche con noi”. “Sono molto felice di far parte del progetto Bakery per la nuova stagione, sono rimasto molto colpito quando coach Del Re me l’ha esposto e mi ha reso partecipe dei suoi obiettivi e quelli della società – dice Mattia -; sono entusiasta delle nuove responsabilità che mi verranno date. La Bakery l’ho già conosciuta sul parquet come avversario, è una società solida, ha un ambiente molto bello con tanti tifosi, un pubblico caldo e un bel palazzetto. Non vedo l’ora d’iniziare, richiamo all’ordine tutti i tifosi, che vengano al PalaBakery a sostenerci sin dalla prima amichevole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.