Tagliaferri (Fdi) “Servono ristori per gli agricoltori colpiti dalla siccità”

Più informazioni su

“La Regione deve prevedere contributi a fondo perduto per gli agricoltori colpiti dalla siccità”. Lo chiede il consigliere regionale piacentino di Fratelli d’Italia Giancarlo Tagliaferri la cui interrogazione alla Giunta arriva anche alla luce della riunione di agricoltori piacentini tenutosi nei giorni scorsi nel corso della quale si è trattato l’argomento dell’emergenza idrica e in particolare delle criticità emerse per il territorio afferente al sistema irriguo della bassa Val Tidone, nella pianura del Trebbia e nella bassa Val d’Arda.

“Il 2021 è stato un anno avaro di piogge, quindi bisogna provvedere a sostenere l’ambiente e l’agricoltura”, spiega Tagliaferri che chiede alla Giunta “se sussistano disposizioni normative, indicazioni regolamentari, accordi e convenzioni che disciplinino la regolazione dei prelievi delle riserve idriche rispetto all’irrigazione, alla produzione idroelettrica e alla riduzione dei volumi di svaso necessari per la prevenzione di possibili eventi alluvionali e, in tal caso, quali siano i contenuti di tali disposizioni e se queste siano state rispettate e a quale soggetto competono la regolamentazione, il monitoraggio e il controllo dei prelievi delle riserve idriche presenti nei bacini montani”.

L’interrogazione chiede inoltre al governo regionale altre due informazioni: “se, a fronte della prospettata perdita quantitativa e qualitativa dei raccolti in conseguenza alla sensibile riduzione dell’irrigazione, sia intenzione della Regione intervenire con forme di aiuto, sostegno o ristoro alle aziende agricole che abbiano subito comprovate perdite a seguito dell’emergenza idrica e se sia intento di costituire, anche alla luce delle risorse finanziarie europee, nazionali e regionali che verranno prossimamente assegnate, una “cabina di regia”, costituita da esperti, tecnici e portatori di interesse, per affiancare la Regione nella predisposizione di un Piano pluriennale di valenza regionale per pianificare interventi strategici e misure operative coordinate al fine di affrontare e mitigare situazioni emergenziali e critiche nel futuro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.