A Castello uno spettacolo e una borsa di studio per ricordare Daniele Tosca

Per i cittadini e il Comune di Castel San Giovanni, per gli amici, i famigliari e per tutti coloro che lo conoscevano, è impossibile dimenticare la figura di Daniele Tosca, giovane Avvocato che ha perso prematuramente la sua battaglia contro il cancro. Per omaggiare il suo ricordo, sabato primo ottobre presso il Teatro Verdi di Castello (ore 21) per il sesto anno consecutivo, la Lega Italiana Lotta ai Tumori di Piacenza gli dedica uno spettacolo teatrale dal titolo l’Hostaria.

Lo spettacolo è a cura della compagnia piacentina dei TraAttori (con cui la Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) locale collabora da tempo) ed è completamente improvvisato, un imprevedibile gioco tra chi è sul palco e gli spettatori, che avranno il compito di dare spunti agli attori in scena per poter proseguire la storia, che toccherà momenti irresistibilmente comici. “Anche quest’anno – spiegano gli organizzatori – si è scelto di omaggiare Daniele attraverso il teatro, poiché il teatro stesso è vita, un luogo di ritrovo, di condivisione e arricchimento e la scelta di una piece comica sarebbe stata approvata sicuramente da Daniele, un ragazzo solare che amava davvero la vita”. Anche la sindaca Lucia Fontana ricorda Daniele, “un ragazzo straordinario che, attraverso questo memorial, continua a vivere nei ricordi di tutti noi”.

L’evento è non solo l’occasione per ricordare Daniele e chi, come lui, ha combattuto la stessa battaglia, ma anche un monito per non dimenticare la prevenzione, intesa come diagnosi precoce che può salvare tante vite. Al termine dello spettacolo verrà assegnata una borsa di studio, messa a disposizione dalla Sig.ra Mina Tosca, mamma di Daniele, dell’importo di 1.000 € a favore di uno studente (o di una studentessa) del corso di laurea in infermieristica, che si distingue negli studi e si impegna a elaborare una tesi sulla prevenzione dei tumori. Per informazioni e per la prevendita dei biglietti (del costo di € 10) è possibile rivolgersi direttamente alla Lilt di Piacenza ai seguenti numeri: Sede LILT 0523.384706 (Martedì – Giovedi dalle 15.30 alle 18.00 – Mercoledì dalle 10 alle 13) oppure al 373.7760881 anche WhatsApp.  Oppure presso la libreria Puma di Castel San Giovanni.

CAMPAGNA NASTRO ROSA – L’inizio del mese di ottobre segna anche l’inizio della Campagna Nastro Rosa, che ha come obiettivo la sensibilizzazione delle donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella. Per tutto il mese ogni sezione LILT offre visite senologiche gratuite, si organizzano conferenze e dibattiti, viene diffuso materiale informativo e illustrativo e si mettono in atto molteplici iniziative volte a responsabilizzare sempre più donne su questa problematica. In occasione del centenario della nascita della LILT nazionale, che da un secolo promuove la cultura della prevenzione come metodo di vita, la sezione piacentina, oltre a garantire visite alle numerose signore che ne fanno richiesta, mette a disposizione il Camper della Salute, un vero e proprio punto di informazioni itinerante. Sono stati selezionati cinque Comuni del piacentino dove poter stazionare col camper e Castel San Giovanni è il primo Comune ad ospitarlo. “Questa scelta – spiega la Lilt – non è casuale, ma proprio il fatto che la struttura di Castello è stata denominata Ospedale delle Donne denota l’attenzione particolare rivolta al genere femminile”.  Sabato 1 ottobre si potrà trovare il camper nei pressi del Comune, mentre domenica 2 ottobre sul Corso e si alterneranno medici, infermieri e volontari per fornire le informazioni necessarie.

La mission della Lilt di diffondere i sani stili di vita viene portata avanti con impegno su tanti fronti, a partire dall’educazione dei bimbi delle scuole elementari sino ad un pubblico più adulto e da ormai 100 anni sul territorio nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.