A ottobre torna “Sport in piazza” a Vigolzone, Carpaneto e Ponte dell’Olio

Si svolgerà a ottobre la nuova edizione di “Sport in piazza“, importante iniziativa di promozione sportiva per gli studenti della scuola primaria organizzata dal Comitato olimpico piacentino in collaborazione con alcuni comuni della provincia. Saranno 7 quest’anno le amministrazioni comunali a collaborare col Coni piacentino per l’iniziativa che coinvolgerà circa 1500 bambini.

“È un’iniziativa per far innamorare i giovani dello sport – afferma Robert Gionelli, delegato provinciale Coni – e riguarda principalmente studenti della scuola primaria ma anche alcuni della secondaria di primo grado. L’obiettivo è riportare i giovani allo sport dopo due anni di restrizioni. Allestiamo grandi palestre a cielo aperto con diverse postazioni sportive dove i ragazzi, sotto la guida di istruttori e tecnici qualificati, possono provare tante discipline diverse senza agonismo, con approccio ludico. Se i ragazzi hanno un approccio con lo sport gioioso e divertente possono innamorarsi dello sport. Ringrazio i sette comuni della nostra provincia che hanno creduto in questa iniziativa. Sabato 1° ottobre la prima tappa sarà a Ponte dell’Olio e ci saranno anche i ragazzi della scuola di Ferriere, Farini e Bettola. Il sabato successivo a Carpaneto con alcune classi di Gropparello e il 22 ottobre a Vigolzone con circa altri 300 bambini. Complessivamente 1500 bambini saranno coinvolti in questa iniziativa. Attraverso lo sport cerchiamo di trasmettere ai giovani i valori sociali, culturali, educativi che sono fondamentali nella nostra società”.

“Ringrazio i promotori dell’iniziativa e i dirigenti scolastici – dice Gianluca Argellati, sindaco di Vigolzone -. Finalmente, dopo 3 anni, a seguito del Covid, possiamo mettere in campo questa manifestazione di sport. Lo sport è formativo a livello caratteriale e aiuta a socializzare. L’iniziativa aiuterà a invogliare i ragazzi a conoscere le possibilità di praticare lo sport, che al di fuori di quel paese esistono altre realtà sportive che possono appassionate”. “Nel 2018 e 2019 avevamo coinvolto realtà associative locali per due edizioni di saggiare sport diversi – spiega Andrea Arfani, sindaco di Carpaneto Piacentino -; questa volta cogliamo l’occasione di mettere sotto la regia del Coni le scuole con una ventina di associazioni sportive per spaziare i vari ‘gusti’ e l’educazione sportiva per avvicinare bambini e ragazzi la visione dello sport: le regole, la socialità e comunque il divertimento”.

Presente alla Conferenza stampa anche il consigliere comunale di Ponte dell’Olio Gian Maria Bisagni, che commenta: “Ospiteremo anche i ragazzi dell’Alta Valnure (Farini, Bettola, Ferriere e Gropparello) per questa mattinata dedicata allo sport che andrà in onda sabato 1° ottobre. A darci una mano per l’organizzazione e la logistica gli alpini e le associazioni di volontariato locale. Siamo molto contenti perché sarà un’occasione per ragazzi e bambini di prendere visione e toccare dal vivo tanti sport che magari non avevano mai preso in considerazione”. Si dice entusiasta anche il fiduciario Coni per la Valnure Pietro Peveri: “Finalmente si riparte alla grande, specialmente nelle vallate”.

sport in piazza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.