Sociale, il Comune di Fiorenzuola rinnova l’impegno con Agape

Il Comune di Fiorenzuola d’Arda, attraverso le parole del Sindaco Romeo Gandolfi, ha confermato la propria disponibilità a collaborare con l’Associazione parrocchiale di volontariato locale Agape, per l’attuazione di iniziative sul territorio a favore di nuclei familiari e persone in condizioni di povertà e fragilità sociale ed economica.

L’ASSOCIAZIONE AGAPE E LE SUE ATTIVITÀ – Agape, associazione presieduta da don Giuseppe Illica (parroco di Fiorenzuola d’Arda), attua attività di solidarietà a favore di persone in situazione di difficoltà morale, materiale e sociale. Tra i servizi attuati, la piccola casa della carità, comprensiva di mensa, servizio docce ed ambulatorio; il fondo di solidarietà, che aiuta le famiglie in disagio economico, e l’Emporio Solidale, che assicura generi alimentari di prima necessità a famiglie con basso reddito. L’associazione ha inoltre presentato il progetto “Inclusione=futuro”, volto al potenziamento delle risorse a favore di persone e famiglie in condizioni di fragiità e indigenza socio- economica, ad un bando emesso dalla Regione Emilia-Romagna e finalizzato proprio alla realizzazione o al potenziamento di iniziative territoriali a favore di persone in condizione di povertà o fragilità sociale, per la solidarietà e il recupero, lo stoccaggio e la distribuzione gratuita di prodotti alimentari e non, nonché per la produzione e distribuzione di pasti pronti a persone in condizione di grave povertà.

LE PAROLE DEL SINDACO – Secondo il Primo Cittadino, “attraverso la collaborazione tra l’associazione e l’Amministrazione Comunale, potranno essere sostenute le persone e le famiglie su cui è già in atto l’intervento dei servizi sociali territoriali, con la finalità di migliorare ed incrementare la quantità e la qualità degli aiuti ai propri assistiti: in un’ottica di multidimensionalità e con forte carattere di prossimità, potranno inoltre essere condivise iniziative di formazione rivolte ai volontari e alle persone beneficiarie degli aiuti, in un’ottica di promozione dell’autonomia e dell’inclusione sociale”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.