Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
02 febbraio 2017
Fs torna proprietaria di Centostazioni, Fittavolini: "Rivedere la pratica Borgo Faxhall"
02 febbraio 2017
Il piazzale della stazione e Borgo Faxhall
"FS Italiane torna proprietaria del 100% della società Centostazioni". Prende le mosse da questa notizia l'intervento del presidente dell'Associazione Pendolari Piacenza Ettore Fittavolini che chiede di rivedere la pratica sulla riqualificazione di Borgo Faxhall recentemente approvata in consiglio comunale.

"Visitato il sito di Centostazioni, la società delle FSI (Ferrovie dello Stato Italiano) cui fa capo la stazione ferroviaria di Piacenza - spiega Fittavolini - ho appreso due notizie importanti dal loro ultimo comunicato stampa: come si legge "è infatti stato concluso l’iter per il riacquisto del 40% delle azioni possedute da Archimede 1 (Gruppo Save), con girata del titolo azionario e relativa consegna ad FS Italiane. L’operazione, autorizzata dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), è stata realizzata da FS Italiane con un esborso di 65,6 milioni di euro".

"Inoltre, sempre nello stesso comunicato, si legge testualmente: “Per le strategie FS si tratta di un passo decisivo verso la realizzazione di un network di Smart Station, oltre 600 stazioni gestite in modo unitario e destinate a diventare il cuore pulsante di un sistema di infrastrutture e servizi di mobilità integrata, come previsto dal Piano industriale 2017-2026”. Le stazioni ferroviarie diventeranno così hub intermodali dotati di terminal per i bus, parcheggi, autonoleggio, car sharing/bike sharing, ricariche veicoli elettrici, in grado di offrire utili servizi ancillari e nuove funzioni, dai temporary office agli incubatori di start up".
 
"Mi domando - chiede Fittavolini - se, in relazione alla scellerata pratica di Borgo Faxhall, ed all’esborso milionario che costerà alle casse comunali, ovvero i denari di noi cittadini piacentini, qualcuno in Giunta, ed in subordine i 16 consiglieri comunali che hanno votato per tale salasso, sia a conoscenza della cosa, e se non sia il caso di avviare immediati contatti con le FSI che probabilmente porterebbero ad una totale revisione dell’accordo e ad un cambiamento di rotta".
Commenti (2)

-


-

Inserisci commento: