Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
07 dicembre 2017
La maternità nell'arte, le iniziative di Natale della Rete dei Musei
07 dicembre 2017
La presentazione in Comune
La Rete dei Musei di Piacenza celebra la maternità e la natalità. 

«Il racconto delle Natività e della Maternità nelle collezioni artistiche piacentine » questo il tema prescelto per il ciclo di eventi del periodo natalizio, presentato nel corso di una conferenza stampa in Municipio.
 
L’assessore alla cultura Massimo Polledri si riferisce al tema della maternità come alla "grande novità di quest’anno. Molte opere ritraggono lo sguardo che la Madonna rivolge al Gesù bambino appena nato, riportandoci al momento in cui si stabilisce un’identità. Per chi è credente, quello è l’inizio di una storia belissima".
 
"Il tema - prosegue Polledri - ci riporta anche a una lettura quotidiana della maternità, anche a fronte del crollo della natalità nella nostra provincia".
 
Alla presentazione ha partecipato anche Antonella Gigli, direttrice dei Musei Civici di Palazzo Farnese: "Il percorso a Palazzo Farnese, che aprirà il 17 dicembre alle 16, sarà un viaggio nella maternità lungo i secoli. La compagnia "La Maschera di Cristallo" aprirà l’inaugurazione con una drammatizzazione che riprende la sacra Rappresentazione".
 
"Le nostre manifestazioni - ricorda la direttrice Gigli - inizieranno proprio domani, con un’attività un po’ defilata da quelle natalizie, ovvero la chiusura dell’anno dedicato a Guercino".
 
Diverse le iniziative pensate per i più piccoli: "Un’attività a cui tengo particolarmente è 'La Befana vien di notte' durante la quale i bambini verranno accolti dall’animazione e poi avranno l’opportunità, resa possibile da IVRI, di dormire all’interno del museo".
 
Maria Grazia Cacopardi, direttrice della galleria Ricci Oddi, conferma l’entusiasmo per questo ciclo di eventi natalizio: "Domenica 17 dicembre faremo da apripista a questo circuito, con la mostra "Volti di madre". Il gioco in cui ci cimentiamo è quello di leggere i quadri dell’esposizione permanente da un altro punto di vista. In questo caso ci concentreremo sugli sguardi".

La Cacopardi dichiara anche l’inizio di un’importante collaborazione tra la galleria Ricci Oddi e la galleria Biffi Arte: "Fra il 16 dicembre e il 14 gennaio alla galleria Biffi viene esposta una nostra opera, "L’Annunciazione" di Ambrogio Alciati, opera scelta per mantenere il filo rosso con il tema della maternità".

Il 17 apre anche la mostra a Palazzo Costa, alle 16.30 e alle 17.30. Marco Horak, direttore del museo, evidenzia come il tema della maternità e della natalità sia molto ricorrente nelle opere del museo "che ricopre un arco di tempo molto vasto, dal XIV/XV secolo fino al XVII secolo, con alcune eccezioni anche nel secolo scorso".
 
"Le visite sono su prenotazione (via mail: palazzocosta@virgilio.it) per gruppi non estesi, in quanto vogliamo seguire al meglio i nostri visitatori. Se però, come è avvenuto negli anni scorsi, la mostra avesse notevole successo, nell’ambito della giornata, organizzeremo, eccezionalmente, più visite".
 
"Grazie alla concessione dell’UPA (Unione Provinciale Artigiani) - sottolinea Horak - è possibile visitare la sala dipinta da Ferdinando Galli Bibiena (che ha realizzato, tra l’altro, il progetto della struttura di Palazzo Costa ndr) e Giovanni Evangelista Draghi, punto forte della visita, che costituisce uno dei cicli decorativi più importanti della nostra città".      
 
Manuel Ferrari, direttore di Kronos, il museo della Cattedrale, ricorda l’appuntamento con la mostra delle immagini della collezione Ziliani, che verrà inaugurata venerdì 15 dicembre alle 17.30 e che definisce "un evento a 360° (maggiori dettagli sul sito della diocesi e su quello della cattedrale, da cui si possono scaricare tutte le iniziative e tutti i dettagli)".
 
Michela Piccoli
 
APERTURE MUSEI FESTIVITA' NATALIZIE
 
MUSEI CIVICI DI PALAZZO FARNESE
 
APERTO

8 dicembre dalle 10 alle 18
6 gennaio dalle 10 alle 18
 
CHIUSO
24 e 31 (pomeriggio) 25 e 26 dicembre, 1 gennaio
 
 
MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE
 
APERTO

8   dicembre  dalle 15  alle 18
6 gennaio dalle 15 alle 18

CHIUSO
24 e 31 (pomeriggio) 25 e 26 dicembre, 1 gennaio
 
 
GALLERIA D'ARTE MODERNA RICCI ODDI
 
APERTO

8 dicembre 9,30 – 12.30; 15,00-18,00
6 gennaio:  9,30-12,30; 15,00-18,00

CHIUSO
24 e 31 (pomeriggio) 25, 26 dicembre e 1° gennaio  

COLLEGIO E GALLERIA ALBERONI
 
APERTO

26,29,30 dicembre 1,5,6,7  gennaio

CHIUSO
24,25, 31 dicembre

KRONOS MUSEO DELLA CATTEDRALE
 
APERTO

24, 26 dicembre
6,7 gennaio
 
CHIUSO
25 dicembre e 1° gennaio
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: