Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
07 dicembre 2017
Rancan (Lega) ai presidi piacentini: "Le scuole allestiscano il presepe"
07 dicembre 2017
Un presepe
"Le scuole piacentine non rinuncino ad allietare il mese di dicembre con la preparazione di addobbi e decorazioni natalizi che, oltre a giovare alla serenità di bambini e adulti, ci permettono di stimolare le nostre menti ed i nostri cuori con il messaggio culturale e morale che il Natale vuole donarci".

È l’appello "in difesa della tradizione" che il consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan ha formulato ai presidi della provincia di Piacenza.

"Se la valenza religiosa del Natale ha un enorme significato - ha scritto l’esponente del Carroccio in una lettera inviata ai dirigenti scolastici piacentini -, è altresì vero che nella laicità delle vostre istituzioni è possibile esprimerne l’importante valore simbolico e culturale. Un messaggio di amore, fraternità e speranza che ci porta a vivere con gioia il focolare domestico tra l’affetto dei nostri cari, riscoprendo la bellezza della condivisione e considerando anche che il Natale è trasversalmente riconosciuto come momento di serenità e riflessione i cui simboli divengono tramite per la sua identificazione e per il richiamo ai valori ad esso legati".

"Il presepe - ha sostenuto Rancan nella missiva - ne è uno tra gli emblemi, quello che più di altri racchiude in pochi elementi la storia e il messaggio del Natale. Detto ciò, dunque, vi porgo il mio più modesto invito all’allestimento di un presepio al fine di donare a tutti gli studenti un piccolo tocco dell’idilliaca atmosfera che il natale ci regala. Una tradizione, quella del presepe, che dopo tanti secoli ci offre ancora emozioni e ricordi".

"No a chiusura biglietteria stazione di Fiorenzuola" - Sempre Rancan ha presentato una interrogazione in Regione sull’imminente chiusura della biglietteria della stazione ferroviaria di Fiorenzuola d’Arda, nel piacentino.

Il consigliere, paventando disagi per i passeggeri e rischio abbandono e degrado per la stazione, chiede alla Giunta di intervenire su Trenitalia affinché la biglietteria rimanga aperta almeno al mattino e nella stazione siano installati impianti di videosorveglianza.

Inoltre, il leghista ricorda come a breve il flusso di passeggeri nella stazione ferroviaria aumenterà in forza del completamento del polo riabilitativo dell’ospedale locale.

Da qui la richiesta all’esecutivo regionale “di provvedere all’eliminazione delle barriere architettoniche presenti nella stazione”. (Luca Govoni)
Commenti (6)

-


-


-


-


-


-

Inserisci commento: