Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
07 dicembre 2017
Stipendi, Piacenza perde un posto: è 16esima in Italia
07 dicembre 2017
euro
Siete soddisfatti del vostro stipendio? 

Sappiate che la provincia di Piacenza si piazza al 16esimo posto in Italia per stipendi nel settore privato, e al quinto in Emilia Romagna, con una retribuzione media lorda annuale di 29mila 919 euro (dato superiore alla media nazionale di 29.230 euro, ma inferiore a quella regionale pari a 30mila 286).

La fotografia è stata scattata dal rapporto JobPricing, l'osservatorio sulle retribuzioni con rilevazioni nelle 107 province italiane.

LA MAPPA INTERATTIVA

PARMA RESTA PRIMA IN EMILIA - Gli stipendi dei lavoratori emiliano romagnoli nel settore privato si confermano tra i più alti in Italia dietro solamente a quelli della Lombardia, con la nostra regione che piazza sei province nei primi 17 posti a livello nazionale.

I cugini di Parma si confermano primi in regione (quinti in Italia) con un valore medio di 31mila e 306 euro. Segue Bologna (31.232 euro e sesto posto nazionale), davanti a Reggio Emilia, settima in Italia con 30.698, Ravenna (30.644 euro, nona in Italia) e Piacenza (29.919 euro).

Più indietro Modena (29.912 euro, 17esima in Italia) e Ferrara (28.168 euro, 44esima in Italia); chiudono la graduatoria regionale Forlì-Cesena (27.726 euro 51esima a livello nazionale) e Rimini (27.360 euro, 57esima).

ITALIA - A livello nazionale Milano si conferma la provincia con la retribuzione media più alta in Italia con 34.330 euro lordi, sul podio anche Monza Brianza (32.088 euro lordi all'anno) e Genova (31.792). La capitale Roma, con 29.977 euro è 15esima, davanti proprio a Piacenza.

Dall'altra parte della graduatoria tre province del Sud: Agrigento (23.872 euro lordi all'anno), Crotone (23.825) e Messina (23.729).

Teramo è la provincia che ha fatto il balzo in avanti più significativo, passando dal 96esimo all'80esimo posto, chi invece ha perso il maggior numero di posizioni è Aosta: un anno fa era 14esima, oggi si trova 37esima.

JobPricing ha a disposizione un database di  circa 320mila profili retributivi relativi a lavoratori dipendenti di aziende private, raccolti durante il periodo 2014-2017. Per il  JP Geography Index  2017 sono stati presi in considerazione i lavoratori assunti con forme di lavoro dipendente, a tempo determinato, indeterminato o contratto in somministrazione, mentre non sono state conteggiate altre forme contrattuali come stage, collaborazioni, contratto a progetto e partita IVA. Le fonti di JobPricing sono sia individui che aziende.

Per ottenere la retribuzione media di ogni provincia si è considerata la composizione di dirigenti, quadri, impiegati e operai all'interno della provincia stessa, ottenuta tramite l'elaborazione dei Dati Trimestrali sulle Forze di Lavoro (fonte Istat)
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: