Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
12 settembre 2017
Stasera alla Summer School Barbera, Bellocchio e Grasso 
12 settembre 2017
Aldo Grasso ospite alla Summer School (archivio)
Alberto Barbera, Marco Bellocchio e Aldo Grasso sulla Città del futuro: incontro aperto a Piacenza.

Cinema e televisione come straordinari strumenti di interpretazione per la città del futuro: è questo il senso del dialogo a tre voci che si terrà martedì 12 settembre 2017 al Campus Arata del Politecnico di Milano, a Piacenza.

A partire dalle 20.30 al Padiglione Manfredi, dialogheranno con i presenti tre dei più importanti protagonisti del panorama cinematografico italiano. Oggetto della conferenza è “Cinema e televisione come straordinari strumenti di interpretazione della realtà e di proposta di nuove visioni e di immagini innovative per la città del futuro”.

L’evento, a ingresso gratuito e aperto a tutti, è inserito nel ciclo di conferenze di "Oc Open city" International Summer School.

Alberto Barbera è uno tra i più noti critici cinematografici italiani, con una vastissima esperienza internazionale e di direzione di festival ed eventi. Dal 2011 è direttore artistico della Mostra del Cinema di Venezia, che si è conclusa sabato scorso.

Marco Bellocchio, piacentino di nascita, è uno dei più importanti registi italiani, con una filmografia che attraversa e interpreta oltre 50 anni di storia italiana, dagli Anni Sessanta ad oggi, con numerosissimi premi tra cui il Leone d’Oro alla Carriera, ricevuto proprio a Venezia nel 2011.

Il fortissimo legame con il territorio d’origine è confermato dalle iniziative che organizza ogni anno in Val Trebbia, con il Bobbio Film Festival e il Laboratorio Farecinema.

Aldo Grasso invece, oltre che professore di Storia della Radio e della Televisione alla Cattolica di Milano, è critico televisivo, ruolo che gli ha permesso di raccontare la trasformazione della società italiana e dei suoi luoghi attraverso la televisione.

“L’International Summer School vuole costruire visioni per la città del futuro – racconta Guya Bertelli che dirige la Summer School del Politecnico– Il cinema e la televisione, anche in virtù della loro forza comunicativa e immaginativa, sono media capaci di trasmettere e comunicare in maniera straordinariamente efficace. Per questo motivo abbiamo pensato di proporre ai nostri studenti e non solo questa serata speciale. Durante il laboratorio si stanno interrogando su quali forme avranno i territori che abiteremo da qui al 2050. Crediamo che Barbera, Bellocchio e Grasso potranno comunicare suggestioni stimolanti e affascinanti”.

Oc Open city International Summer School è il workshop progettuale di architettura e disegno urbano organizzato al Polo Territoriale di Piacenza del Politecnico di Milano con il supporto di Polipiacenza e il patrocinio della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni e del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani dell’Ateneo.

E’ frequentato da oltre 100 studenti internazionali dal 30 agosto al 15 settembre.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: