PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
tributo a deandrè

Tributo a Fabrizio De Andrè

19/06/18

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 20

Attenzione l'evento è già trascorso

Per i festeggiamenti di San Giovanni l’Associazione Castello Immagini, in accordo con l’Amministrazione Comunale, ha preparato un “gustoso piatto” che verrà servito nella bella cornice di Piazza Cardinal Casaroli martedì 19 giugno.

Per questa occasione alcuni bar si sposteranno in piazza ed allestiranno una zona nella quale si potranno fare aperitivi o mangiare un panino nell’attesa del concerto che inizierà alle 21,30. La musica inizierà alle 20,00 con il cantautore pavese Andrea Vercesi che durante l’aperitivo, suonando nella zona dei tavoli, accompagnerà con le sue note e la sua voce i presenti sino all’ora d’inizio del concerto vero e proprio dove Aldo Ascolese interpreterà le canzone di Fabrizio De Andrè.

Il concerto sarà “supportato” da due voci della nostra zona, Cristina Bernini e Tiziana Mezzadri che avranno il compito di “condurre ” il pubblico nei testi di Faber attraverso brevi ma esplicativi interventi.

ALDO ASCOLESE – Voce, chitarre, armonica a bocca. Genovese doc, un artista dal carattere semplice e schietto come la sua Terra, la Liguria, ci conduce nel mondo ormai, purtroppo quasi mitico, dei cantautori italiani. Molti lo definiscono il vero erede di Fabrizio De André, non solo per la pasta vocale e la profondità timbrica, che in effetti ricorda il compianto cantautore scomparso, ma soprattutto per i suoi testi, che si sviluppano sempre su temi riguardanti il sociale, i suoi vicoli e la sua Genova.

Nasce come cantautore poi decide di dedicarsi alle cover di altri cantautori, in particolare di Faber, per via della voce che si adatta alle sue canzoni, ma mai copiando, bensì dando un’impronta personale negli arrangiamenti. Lui dice che “Il cantautore sta comodo, sta seduto in una sedia contro una saracinesca più che in un teatro da 1200 posti. Il cantautore ha bisogno di essere ascoltato, per via del testo e della musica sempre ricercata.”

Ha partecipato a importanti rassegne e trasmissioni RAI e Mediaset, ed è risultato vincitore in numerosissime manifestazioni e concorsi. Tra l’altro, ha partecipato alla prima rassegna dell’Isola in Collina organizzata dal grande Amilcare Rambaldi in onore di Luigi Tenco. Ha fatto da spalla per anni a illustri cantautori.

DOMENICO BERTA – piano. Berta, si è diplomato in Pianoforte nel 1988 presso il Conservatorio Nicolò Paganini di Genova. Dopo il diploma ha perfezionato gli studi con il Maestro Giuseppe Bisio, insegnante presso il Conservatorio Paganini di Genova, con il quale ha eseguito diversi concerti. Ha seguito anche lezioni di composizione con il Maestro Manlio D’Angelantonio per diversi anni ed è stato accompagnatore del gruppo polifonico da lui diretto. Il suo primo disco, Scream, è disponibile su tutte le piattaforme digitali.

La presenza di Domenico Berta sulla scena rimane discreta e quasi appartata, mentre le sue note arrivano intense e precise al pubblico presente.

BARBARA D’ALESSIOBatteria. La formazione musicale, in oltre 20 anni di attività live, è avvenuta frequentando diversi insegnanti, tra i quali Ellade Bandini, Enzo Zirilli, Giorgio Zanier; nel 2011 ha partecipato a “Drum Fantasy Camp” di Cleveland -Ohio- con Steve Smith, Dave Weckl e Peter Erskine.

Le esperienze di Barbara sono tante e molto importanti, iniziamo da Massimo Ranieri con il Tour “Canto perché non so nuotare da 40anni”; per passare a Irene Zucchero Fornaciari con il “Shake” tour e ancora con Nu-Drop Jazz Quintet – Formazione jazz femminile con cui collabora attivamente dal 2008 ed ha registrato l’omonimo CD e poi la partecipazione a diversi programmi televisivi Rai quali “Domenica In”, “La Vita in Diretta” con Maria Teresa Ruta & Las Margaritas.

In ambito jazzistico e fusion vanta diverse collaborazioni live con artisti di fama internazionale tra i quali: Luciano Milanese, HIlaria Kramer, Aisha Ruggieri, Daphna Sadeh, Arnie Somogy, Sandro Gibellini, Dino Piana, Gianni Basso, Chris Weisendarger, Antonella Mazza, Pippo Matino, Bob Callero ed altri.

ANDREA VERCESI che avrà il compito di aprire la serata. Andrea, di origine pavese è un apprezzato cantautore con all’attivo quattro album nei quali hanno suonato ospiti di tutto rispetto come alcuni ex membri dei Jethro Tull – Clive Bunker, Jonathan Noyce ed Andrew Giddings oltre a Gary Pickford-Hopkins vocalist dei Wild Turkey e di Rick Wakeman degli Yes, e Paolo Bonfanti, chitarrista degli Slow Feet, il supergruppo di Franz Di Cioccio e Lucio Fabbri.

Non dimentichiamo le due amiche, Cristina Bernini e Tiziana Mezzadri, che avranno il ruolo di voci narranti; entrambe, hanno esperienze maturate in teatro e si sono “gettate” con entusiasmo in questa eperienza per loro nuova.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!