45 parallelo

45° Parallelo. Un punto di partenza – “Essere bugiardo”

25/09/20

: Teatro Serra - Parco raggio, Via Eugenio Montale, Pontenure, PC, Italia - Inizio ore 21

“45° Parallelo – Un punto di partenza”: è il titolo di un nuovo progetto che porterà al Teatro Serra di Pontenure (Piacenza) una serie di iniziative aventi come filo conduttore quello del cammino. Tutti gli appuntamenti si svolgeranno all’aperto; in caso di maltempo saranno spostati presso il cinema OMI.

LA PRESENTAZIONE45° Parallelo: un confine? Un punto di partenza? Un’idea? Di certo una suggestione da raccogliere considerato che il Teatro Serra di Pontenure si trova esattamente a quella latitudine. Un luogo a metà che consente di udire voci lontane e di raccontare le nostre storie certi che qualcuno sia in ascolto, un luogo da cui ogni meta appare più vicina e che invita alla partenza.

Un’occasione per far vivere il Teatro Serra, gioiellino in stile Liberty una volta dimenticato ed ora perfettamente funzionale pronto a divenire un punto di riferimento culturale per l’intera comunità piacentina. A tale obiettivo si confaceva precisamente il bando 2020 sulla legge 37/94 della Regione Emilia-Romagna, cui il comune di Pontenure ha partecipato ottenendo un finanziamento che ha permesso unitamente al contributo concesso dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano di concretizzare il progetto.

Parleremo di viaggi reali e fantastici, fatti tra pianure e monti, all’interno dell’anima o a ritroso nel tempo e le note del gruppo Enerbia ci accompagneranno il nostro viaggio, illuminando paesi vicini e lontani. Saremo in tanti sul 45° parallelo: associazioni, scuole, viaggiatori, di gamba e di mente, curiosi, persone di ogni età; ci sentiremo come su un crinale dal quale mente ed occhi possono viaggiare liberi e lontani e ci accompagnerà l’illusione di essere per un po’ al centro del mondo”.

23 E 25 SETTEMBRE ORE 21

SITUAZIONE DRAMMATICA (IL COPIONE)
Il Copione è un progetto che prevede incontri/conoscenza/lettura dei testi di giovani autori italiani contemporanei Ideato dall’Associazione Situazione Drammatica di Tindaro Granata, Carlo Guasconi e Ugo Fiore. Sono previste due serate nelle quali agli spettatori sarà consegnato il copione dello spettacolo, grazie al quale potrà esso seguire gli attori e cogliere la bellezza della trasformazione della parola scritta in parola viva, avvicinandosi in modo diretto e partecipato alla lettura della drammaturgia e teatrale. A leggere il copione saranno gli attori, guidati dall’autore.

La serata Il Copione sarà quindi così strutturata:
1) nei primi venti minuti il drammaturgo parlerà della sua opera al pubblico, spiegando le ragioni per la quale è stata scritta e attraverso quali tecniche rispetto alle tematiche affrontate;

2) verrà poi letto il testo da attori a leggìo in una forma drammatizzata, mentre il pubblico potrà seguire la lettura del testo attraverso il proprio “copione”;

3) dopo la lettura l’autore si confronterà con il pubblico, sollevando un dialogo a questo punto più maturo;

25 SETTEMBRE ORE 21

“ESSERE BUGIARDO” DI CARLO GUASCONI
CARLO GUASCONI è nato a Codogno (LO) nel 1989. Ha iniziato la sua formazione teatrale con il Premio Ubu Francesca Mazza presso la Società Filodrammatica Piacentina. Ha poi proseguito il suo percorso di formazione presso la Scuola Proxima Res e tra i suoi vari insegnanti ha avuto Mariangela Granelli. Ha lavorando con registi come Carmelo Rifici, Tindaro Granata, Lorenzo Loris e Omar Nedjari.
Nel 2014 vince il prestigioso premio Riccione Tondelli per la drammaturgia ed è stato prodotto dalla Corte Ospitale e dalla Proxima Res. Dal 2015 è tra i protagonisti di “Geppetto e Geppetto” di Tindaro Granata.

Info e prenotazioni:

Biblioteca Comunale (0523/511504)

Ufficio Cultura (338/9960127)

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!