PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Concerto Amici della Lirica

Amici della Lirica – “Concerto con t(h)e”

19/01/19

EVENTO GRATUITO
: Amici della Lirica Amici Della Lirica Piacenza, Cant. San Nazzaro, Piacenza, PC, Italia - Inizio ore 17

Attenzione l'evento è già trascorso

Sabato 19 gennaio alle ore 17 gli Amici della Lirica di Piacenza hanno organizzato “Concerto con t(h)e” presso la sede, il Salone Parrocchiale di San Sepolcro a Piacenza, in Cantone San Nazzaro, 16.

Protagonisti di un appuntamento che ormai è entrato a far parte degli appuntamenti fissi dell’Associazione, saranno il Mezzosoprano Olga Kotlyarova e il Baritono Costantino Finucci, accompagnati al pianoforte dal M° Elio Scaravella.

Un concerto in cui potremo ascoltare arie tratte da “La Favorita” di G. Donizetti, da “Don Carlo” e “Rigoletto” di G. Verdi, per poi passare a Mascagni e… altro ancora! Al termine dell’evento, una dolce pausa con the e dolci per prolungare il piacere dell’incontro tra Amici.

L’invito è esteso a tutta la cittadinanza; ricordiamo che è possibile associarsi agli Amici della Lirica durante qualsiasi evento, scrivendo ad amiciliricapiacenza@libero.it o telefonando al +39 333 5320655.

L’associazione ringrazia la Banca di Piacenza, “che sempre sostiene le attività degli Amici della Lirica”.

Olga Kotlyarova – Mezzosoprano – Nata in Ucraina, si è diplomata con il massimo dei voti e lode in Direzione di coro al liceo musicale e Bayan alla scuola di musica a Ternòpil, in canto al conservatorio di Salerno con Daniela Del Monaco, sempre con il massimo dei voti e lode.

Si è perfezionata con Renato Bruson, Tiziano Severini, Paolo Coni e Luciana D’Intino. Ha debuttato nel 2007 come Tosca, interpretando poi altri ruoli da protagonista: Ifigenia auf Tauris al Festival della Valle d’Itria, per As.Li.Co Nabucco (Abigaille), nei altri teatri Butterfly, Bohéme (Mimì), Suor Angelica, riscuotendo successo di critica e pubblico (vedere recensioni), ha cantato più di 150 recite.

Ha debuttato con successo da mezzosoprano con Azucena nel Trovatore per la Fondazione Borgatti di Cento nel 2014, rifacendola anche sull’isola d’Elba nel 2016. Ha vinto concorsi internazionali tra i quali il Mattia Battistini, Borgatti di Cento, Belvedere di San Leucio, Solomia Kruscelnyzka(Ucraina).

Ha collaborato con direttori d’orchestra quali Tiziano Severini, Ramon Tebar, Francesco Pasqualetti, Stefano Giaroli e registi quali Oliver Kloeter, Artemio Cabassi,Silvia Collazuol. Una delle recensioni: di Beatrice Barberini, lanuovaferrara: “Entusiastici i consensi per Olga Kotlyarova, una Azucena dai colori scuri e profondi che ha saputo eccellere anche nel finale, con un grande e potente Do, cruccio di ogni mezzosoprano”

Costantino Finucci – Baritono – Si è diplomato al conservatorio di Salerno G. Martucci con il massimo dei voti e lode. I suoi ruoli recenti includono Marcello nella Bohème di Puccini a Spoleto; Carlo V nell’opera Ernani di Verdi al teatro Bellini di Catania; Ford nel Falstaff di Verdi al Landestheater di Innsbruck per la regia B. Fassbaender, e al teatro Fraschini di Pavia, al Grande di Brescia, al Teatro sociale di Como e al Ponchielli di Cremona diretto dal M° Manacorda per la regia Sinigaglia; Dandini nella Cenerentola di Rossini diretta dal M° Fritsch al Landestheater di Innsbruck con la regia di B. Fassbaender; Jokanaan al festival della valle d’Itria nella Salomdi Strauss (francese) diretta dal M° Massimiliano Caldi in diretta su radio 3 e in diretta europea con regia di Edtbauer; ha debuttato il Conte di Luna ne Il Trovatore al Teatro Nuovo di Spoleto diretto dal M° Palleschi, regia di Dolcini; Re Lear nell’opera omonima di Cagnoni diretta dal M° Massimiliano Caldi per il festival di Martina Franca, in diretta su radio 3 e in diretta europea, regia di Esposito; Pelagio nell’opera omonima di Mercadante diretta dal M° Mariano Rivas per il festival di Martina Franca, in diretta su radio 3 e in diretta europea, con la regia di Pichon; Roucher nell’Andrea Chenier di Giordano diretto dal M° Rumpf presso il Landestheater di Innsbruck con regia Horres; Belcore nell’Elisir d’amore di Donizetti al Politeama Greco di Lecce; Marcello nella Bohème al teatro Borgatti di Cento; Ashton in Lucia di Lammermoor a Spoleto; Thoas nell’Iphighenieauf Tauris di Gluck diretta dal M° Ramon Tebar per il festival di Martina Franca, in diretta su radio 3 e in diretta europea, con la regia di Kloeter.

Tra gli impegni recenti, in produzioni con direttori come Riccardo Chailly, Zubin Mehta, Nello Santi, Daniel Oren, Fabio Luisi, Michael Balke e registi come Robert Carsen, Lilia Cavani, Mario Martone, Alvis Hermanis, David Pountney, Marina Bianchi, Davide Livermore, ha cantato nel 2016 al Teatro alla Scala La fanciulla del West (Bello), il Barbiere di Siviglia a Douai (Don Basilio), Boheme per il TLS di Spoleto in un tour in Giappone (Marcello); nel 2017 Madama Butterfly (Yamadori), Traviata (Barone) e Andrea Chenier (Fleville) sempre alla Scala, e Manon Lescaut di Puccini (Comandante di Marina) al San Carlo di Napoli; nel 2018 ancora alla Scala in Francesca da Rimini di Zandonai (Ostasio), al Filarmonico di Verona nella Salomè di Strauss (primo soldato), e per il San Carlo a Bangkok nella Carmen (Zuniga).

Tra i prossimi impegni, nel 2019, La Traviata (Barone), sempre al Teatro alla Scala. La sua discografia comprende Salome di Strauss in francese distribuita dalla Dynamic; Pelagio di Mercadante distribuita dalla Dynamic; Re Lear di Cagnoni distribuita dalla Dynamic.

Elio Scaravella – Pianoforte – Si è diplomato in Pianoforte e Composizione al “Conservatorio Giuseppe” Verdi di Milano. Ha svolto un’intensa attività di accompagnatore collaborando con nomi prestigiosi della musica lirica (Ghena Dimitrova, Fiorenza Cossotto, Gianni Raimondi, ecc.), nonché attività didattica presso l’Accademia Verdiana di Busseto (diretta dal m° Carlo Bergonzi) e presso la Fondazione T. Coscarelli di Bilbao.

È stato accompagnatore al Concorso nazionale voci verdiane di Busseto, al Concorso internazionale “Flaviano Labò” di Piacenza e al Concorso internazionale “Mario Basiola” di Cremona.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!