Quantcast
Ride

Bobbio Film Festival 2019 – Ride

28/07/19

EVENTO A PAGAMENTO
: Chiostri di San Colombano - Abbazia di San Colombano, Piazza San Colombano, Bobbio, PC, Italia - Inizio ore 21.15

Attenzione l'evento è già trascorso

Nella splendida cornice del borgo di Bobbio ritorna l’atteso appuntamento estivo con il Bobbio Film Festival: giunto alla ventitreesima edizione, la rassegna conferma l’alto profilo della propria offerta culturale.

Appuntamento dal 27 luglio al 10 agosto presso il Chiostro di San Colombano con tredici serate all’insegna del miglior cinema; ci saranno come da tradizione ospiti prestigiosi che incontreranno il pubblico nel momento del confronto post-proiezione: registi, attori e produttori converseranno in un dibattito moderato dai critici cinematografici Enrico Magrelli, Anton Giulio Mancino, Giona Nazzaro.

Domenica 28 luglio

Ride

Italia 2018
Regia: Valerio Mastandrea
Sceneggiatura: Valerio Mastandrea, Enrico Audenino con Chiara Martegiani, Arturo Marchetti, Renato Carpentieri
Fotografia: Andrea Fastella
Montaggio: Mauro Bonanni
Scenografia: Marta Maffucci
Costumi: Olivia Bellini
Musica: Riccardo Sinigallia, Emiliano Di Meo
Durata: 95 minuti
Distribuzione: 01Distribution
Ospiti della serata: il regista ValerioMastandrea e l’attrice Chiara Martegiani

La trama
Manca solo un giorno alle esequie pubbliche di Mauro Secondari, il giovane operaio scomparso prematuramente in un incidente sul lavoro. La compagna Carolina e il figlio di dieci anni, in procinto di prendere parte alla commemorazione, non sanno come elaborare il lutto, né affrontare tutti coloro che desiderano darle conforto in maniera invadente.

Ogni definizione di lutto è un piccolo atto di presunzione. “Lutto” è una parola che racchiude tante, troppe cose. Una parola da usare con cura, da maneggiare con i guanti. Perché il dolore è un canovaccio instabile e irrequieto, che non dovrebbe conoscere sceneggiature rigide, tempi e battute prestabilite. Il dolore dovrebbe sentirsi libero di manifestarsi come meglio crede senza sentirsi in dovere di qualcosa, senza dover rispettare aspettative, abitudini, riti socialmente accettabili.

Eppure, Ride è qui a ricordarci che una burocrazia del dolore esiste eccome. L’atteso esordio alla regia di Valerio Mastandrea è un film che affonda le sue radici sul senso di colpa dei vivi che non riescono a versare lacrime. Ride è un’opera prima imperfetta ma audace, perché non ha paura di trattare il dolore in maniera agrodolce. Il che può accogliere o respingere.

Nel dubbio, sappiamo che Valerio Mastandrea è un autore che dirige cinema per soffocare e far esplodere i suoi bisogni. Accade tutto in un film in cui emerge forte una visione d’autore chiara e forte, un’esigenza personale dicarezze e pugni nello stomaco. Sospeso tra dramma e commedia, Ride graffia e accarezza, commuove e ti fa sentire quasi in colpa per qualche sorriso fuori posto.

Grazie a un ritratto familiare sentito,Mastandrea scardina il preconcetto che il dolore debba attenersi a uno suo galateo funereo e ci scendere a patti con la nostra percezione della perdita e del suo inevitabile superamento. Il che lo rende per forza di cose un film condannato a dividere. Da queste parti gli abbiamo voluto bene.

Giuseppe Grossi, www.movieplayer.it

Biglietti e abbonamenti – I biglietti e gli abbonamenti possono essere acquistati: on line al sito www.comune.bobbio.pc.it oppure a Bobbio presso l’ufficio IAT (Piazza San Francesco) dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00 tutti i giorni dall’inizio festival; le sere delle proiezioni anche dalle 19.30 alle 21.30 presso chiostro di San Colombano, piazza Santa Fara.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!