Quantcast
Il testimone invisibile

Bobbio Film Festival 2019 – Il testimone invisibile

02/08/19

EVENTO A PAGAMENTO
: Chiostri di San Colombano - Abbazia di San Colombano, Piazza San Colombano, Bobbio, PC, Italia - Inizio ore 21.15

Attenzione l'evento è già trascorso

Nella splendida cornice del borgo di Bobbio ritorna l’atteso appuntamento estivo con il Bobbio Film Festival: giunto alla ventitreesima edizione, la rassegna conferma l’alto profilo della propria offerta culturale.

Appuntamento dal 27 luglio al 10 agosto presso il Chiostro di San Colombano con tredici serate all’insegna del miglior cinema; ci saranno come da tradizione ospiti prestigiosi che incontreranno il pubblico nel momento del confronto post-proiezione: registi, attori e produttori converseranno in un dibattito moderato dai critici cinematografici Enrico Magrelli, Anton Giulio Mancino, Giona Nazzaro.

Venerdì 2 agosto

Il testimone invisibile

Italia 2018
Regia: Stefano Mordini
Sceneggiatura: Stefano Mordini, Massimiliano Catoni con Riccardo Scamarcio, Miriam Leone, Fabrizio Bentivoglio
Fotografia: Gigi Martinucci
Montaggio: Massimo Fiocchi
Scenografia: Paolo Bonfini
Costumi: Massimo Cantini Parrini
Musica: Fabio Barovero
Durata: 102 minuti
Distribuzione: Warner Bros. Pictures

Ospite della serata: l’attrice Miriam Leone

La trama
Adriano Doria, giovane imprenditore da copertina, si risveglia in una camera d’albergo al fianco del cadavere della sua amante, la fotografa Laura. L’accusa di omicidio di fronte all’evidenza è inevitabile. Lui continua a dichiararsi innocente. La nota penalista Virginia Ferrara ha con lui un lungo colloquio da cui emergono retroscena multipli e cangianti.

Lunga vita ai produttori, gli sceneggiatori e i registi nostrani che si sforzano di farci andare al cinema senza tirare in ballo gli immigrati o le periferie violente. Con Il testimone invisibile l’offerta prenatalizia si arricchisce di un giallo alla vecchia maniera, ricco di colpi di scena, girato con grande eleganza formale e pieno controllo degli ambienti, recitato bene nonché – dettaglio importante – in grado di contenere a un livello accettabile qualche inevitabile falla della sceneggiatura tratta, peraltro, dal buon thriller spagnolo Contratiempo distribuito in Italia l’anno scorso solo su Netflix.

D’altra parte il cinquantenne toscano Mordini è un professionista duttile e non murato nell’identità dell’autore sprezzante del cinema di genere: considerando il grado di difficoltà presentato da un racconto tutto fondato su un intricato gioco di apparenze e un’overdose di dialoghi che attivano il continuo viavai tra passato e presente, si può dire che sia riuscito a ribadire il tratteggio raffinato ma mai pretestuoso utilizzato nel precedente Pericle il nero.

Tutto succede in una serie di location del Trentino che stavolta non rispondono, deo gratias, alle esigenze della Film Commission locale bensì interagiscono strettamente non solo con la trama, ma addirittura con gli stati fisici e mentali dei personaggi: ne consegue che la suspense del super collaudato dubbio sull’innocenza o la colpevolezza dell’accusato di turno si accentui proprio grazie alle scene sospese tra un albergo situato a 3200 metri e un bosco fitto e suggestivo che saggiamente s’alternano alle corpose parti claustrofobiche dello svolgimento.

Valerio Caprara, Il Mattino

Biglietti e abbonamenti – I biglietti e gli abbonamenti possono essere acquistati: on line al sito www.comune.bobbio.pc.it oppure a Bobbio presso l’ufficio IAT (Piazza San Francesco) dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00 tutti i giorni dall’inizio festival; le sere delle proiezioni anche dalle 19.30 alle 21.30 presso chiostro di San Colombano, piazza Santa Fara.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!