Quantcast
San Sisto

Concerto strumentale “Lo scrigno delle meraviglie”

24/10/21

EVENTO GRATUITO
: Basilica di San Sisto - Via San Sisto, Piacenza, PC, Italia - Inizio ore 18

Attenzione l'evento è già trascorso

Domenica 24 ottobre, alle ore 18, presso la sacrestia della chiesa di San Sisto, nell’ambito della mostra “La Madonna Sistina di Raffaello rivive a Piacenza”, si terrà il concerto strumentale “Lo scrigno delle meraviglie” ad opera dell’Ensemble “Lo Spirito del Tempo” (Daorsa Dervishi- traversiere; Alessia Travaglini- viola da gamba; Silvia Sesenna-clavicembalo). L’ingresso al concerto è gratuito fino ad esaurimento posti. E’ necessario essere muniti di green pass per accedere all’evento.

“Il programma di questo concerto – spiegano gli organizzatori -, dedicato ed ispirato alla mostra La Madonna Sistina di Raffaello rivive a Piacenza, ruota intorno ad alcune delle figure musicali più importanti del ‘700 europeo che, con la loro arte, hanno arricchito la corte di Dresda. Come sappiamo, gli Elettori di Sassonia, Augusto, padre e figlio, erano grandi amanti dell’arte in ogni sua forma tanto da rendere Dresda un vero e proprio “scrigno delle meraviglie”, secondo la definizione che ne diede Gothe alla fine del secolo. L’intento dell’Ensemble Lo Spirito del Tempo è quello di far assaporare alcune delle sonorità che circondavano e riempivano questo scrigno. La sonata in la minore di J.J. Quantz fa parte della raccolta di sonate, op 1, che il compositore, polistrumentista, didatta del flauto nonché Suonatore di Camera del Re, dedicò espressamente “Alla Maestà d’Augusto III, Re di Polonia Elettore di Sassonia”, 1734”.

“Non poteva mancare un brano del grande J.S. Bach che ad Augusto terzo dedicò la Messa in si minore. Per l’occasione proponiamo la bellissima ed elegante Suite francese in sol maggiore per cembalo solo. L’Orchestra di Dresda era tra le più famose e apprezzate in Europa. Tra i suoi membri figuravano famosi virtuosi come C. F. Abel, gambista e compositore e il francese Pierre Gabriel Buffardin, pioniere del flauto in Germania, compositore e costruttore di flauti. Le sonate di quest’ultimo sono ad oggi inedite e ancora di incerta attribuzione ma, grazie alla Bibilioteca del Conservatorio Reale di Bruxelles, abbiamo avuto accesso a una copia della raccolta, proprio per questo evento. Concludiamo il nostro concerto con un brano del Maestro di Cappella di Dresda, Johan Adolf Hasse: musicista molto conosciuto ed apprezzato, maestro all’Ospedale degli Incurabili, una delle principali istituzioni musicali di Venezia, autore di numerose opere italiane di successo ha dedicato diverse composizioni anche al flauto tra cui la sonata che vi proponiamo”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!