45 parallelo

45° Parallelo. Un punto di partenza – “Madri”

23/09/20

: Teatro Serra - Parco raggio, Via Eugenio Montale, Pontenure, PC, Italia - Inizio ore 21

“45° Parallelo – Un punto di partenza”: è il titolo di un nuovo progetto che porterà al Teatro Serra di Pontenure (Piacenza) una serie di iniziative aventi come filo conduttore quello del cammino. Tutti gli appuntamenti si svolgeranno all’aperto; in caso di maltempo saranno spostati presso il cinema OMI.

LA PRESENTAZIONE45° Parallelo: un confine? Un punto di partenza? Un’idea? Di certo una suggestione da raccogliere considerato che il Teatro Serra di Pontenure si trova esattamente a quella latitudine. Un luogo a metà che consente di udire voci lontane e di raccontare le nostre storie certi che qualcuno sia in ascolto, un luogo da cui ogni meta appare più vicina e che invita alla partenza.

Un’occasione per far vivere il Teatro Serra, gioiellino in stile Liberty una volta dimenticato ed ora perfettamente funzionale pronto a divenire un punto di riferimento culturale per l’intera comunità piacentina. A tale obiettivo si confaceva precisamente il bando 2020 sulla legge 37/94 della Regione Emilia-Romagna, cui il comune di Pontenure ha partecipato ottenendo un finanziamento che ha permesso unitamente al contributo concesso dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano di concretizzare il progetto.

Parleremo di viaggi reali e fantastici, fatti tra pianure e monti, all’interno dell’anima o a ritroso nel tempo e le note del gruppo Enerbia ci accompagneranno il nostro viaggio, illuminando paesi vicini e lontani. Saremo in tanti sul 45° parallelo: associazioni, scuole, viaggiatori, di gamba e di mente, curiosi, persone di ogni età; ci sentiremo come su un crinale dal quale mente ed occhi possono viaggiare liberi e lontani e ci accompagnerà l’illusione di essere per un po’ al centro del mondo”.

23 E 25 SETTEMBRE ORE 21

SITUAZIONE DRAMMATICA (IL COPIONE)
Il Copione è un progetto che prevede incontri/conoscenza/lettura dei testi di giovani autori italiani contemporanei Ideato dall’Associazione Situazione Drammatica di Tindaro Granata, Carlo Guasconi e Ugo Fiore. Sono previste due serate nelle quali agli spettatori sarà consegnato il copione dello spettacolo, grazie al quale potrà esso seguire gli attori e cogliere la bellezza della trasformazione della parola scritta in parola viva, avvicinandosi in modo diretto e partecipato alla lettura della drammaturgia e teatrale. A leggere il copione saranno gli attori, guidati dall’autore.

La serata Il Copione sarà quindi così strutturata:
1) nei primi venti minuti il drammaturgo parlerà della sua opera al pubblico, spiegando le ragioni per la quale è stata scritta e attraverso quali tecniche rispetto alle tematiche affrontate;

2) verrà poi letto il testo da attori a leggìo in una forma drammatizzata, mentre il pubblico potrà seguire la lettura del testo attraverso il proprio “copione”;

3) dopo la lettura l’autore si confronterà con il pubblico, sollevando un dialogo a questo punto più maturo;

23 SETTEMBRE ORE 21

“MADRI” DI DIEGO PLEUTERI
Diego Pleuteri è nato nel 1998 e vive a Milano. Sceglie Il teatro da giovanissimo e incontra maestri tra i più interessanti del panorama. Dal 2019 frequenta il corso Autore Teatrale della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi. A maggio 2020, il suo testo Madri riceve la menzione al Premio InediTO – Colline di Torino.

Info e prenotazioni:

Biblioteca Comunale (0523/511504)

Ufficio Cultura (338/9960127)

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!