PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Più libero di prima

Doc in tour – “Più libero di prima”

11/05/18

EVENTO GRATUITO
: Cinema Le Grazie di Bobbio cinema LE GRAZIE, Contrada dell'Ospedale, Bobbio, PC, Italia - Inizio ore 19.30

Attenzione l'evento è già trascorso

Quinto appuntamento con DOC in TOUR 2018 al Cinema Le Grazie di Bobbio: 11 maggio, ore 19,30, “Più Libero di Prima”, regia di Adriano Sforzi – Durata: 90’

IL FILMTomaso Bruno è un ventenne italiano come tanti, inquieto, benestante e viaggiatore, partito per l’India all’inizio del 2010 in cerca di se stesso: vi troverà la morte di un amico, un’accusa d’omicidio priva di fondamento e la condanna al carcere a vita. Ma in questi lunghi anni in cella Tomaso resiste, ricorda, immagina, legge e scrive migliaia di lettere, in cui racconta come stia trovando una propria libertà in quattro mura d’ingiustizia. Oggi torniamo in India con suo padre e sua madre per vivere i tre giorni di attesa prima dell’ultima, definitiva, sentenza della Corte Suprema Indiana.

L’idea del regista Adriano Sforzi per “Più libero di prima” è quella di vivere tutto attraverso lo sguardo di Tomaso Bruno: uno sguardo della mente che arriva dalle sue parole scritte nelle lettere, che diventano disegno e animazione; e uno sguardo spiato, come da un angolo d’osservazione lontano, che segue i tre giorni di attesa dei genitori prima della sentenza definitiva.

Il disegno animato, estremamente poetico, di Olga Tranchini descriverà il mondo “visto” da Tomaso, con un tratto semplice, quasi infantile. Il materiale d’archivio di questi quatto anni, fotografie, riprese televisive o amatoriali, e tanti punti di vista su questa vicenda, ci racconteranno le reazioni del mondo “fuori dal carcere di Varanasi”.

PIÙ LIBERO DI PRIMA è un film sulla capacità di affrontare l’imprevedibilità della vita, a volte ingiusta e inesorabile, che può toccare chiunque. È  il “romanzo di formazione” di un giovane occidentale, in cerca di se stesso, capace di avere un’evoluzione positiva nonostante la reclusione in una cella da quattro anni.
Ma è anche la storia universale dell’amore di due genitori, Euro e Marina, che ci daranno la possibilità di chiederci quanta fede abbiamo e fino a che punto crediamo davvero nelle persone che amiamo: cosa siamo davvero disposti a fare, per la loro libertà?

Adriano Sforzi, erede di un’antica famiglia circense, fino ai quindici anni ha girato l’Italia in luna park. Laureato al Dams di Bologna, dal 2001 ha frequentato la bottega Ipotesi Cinema di Ermanno Olmi. Ha lavorato come assistente alla regia per Guido Chiesa, Luca Lucini, Ermanno Olmi e nel 2003 ha debuttato alla regia con il corto La delizia del parco. Dopo diversi corti realizzati, nel 2010 con Jody delle giostre, vince il premio David di Donatello 2011. Nel 2015 ha scritto e diretto L’equilibrio del cucchiaino, con cui ha vinto il premio del pubblico al Biografilm Festival.

“Doc in tour”, rassegna itinerante promossa da Assessorato alla cultura della Regione Emilia Romagna in collaborazione con FICE Emilia-Romagna e Documentaristi Emilia-Romagna (D.E.R) per distribuire nelle sale cinematografiche della regione opere documentarie di nuova produzione.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!