PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Donatella Rettore

Donatella Rettore in concerto

04/05/19

EVENTO A PAGAMENTO
: Teatro Verdi Teatro Verdi, Castel San Giovanni, PC, Italia - Inizio ore 21

Parte da Castelsangiovanni (Piacenza) il tour 2019 di Donatella Rettore: appuntamento sabato 4 maggio al Teatro Verdi (ore 21).

Il costo del biglietto è di 25 euro per la platea e 20 euro per la galleria. Per prenotare i biglietti è possibile mandare una mail a: castelloimmagini.pc@gmail.com oppure attraverso Whatsapp (nel messaggio si deve inserire: Nome, Cognome, Numero di telefono e Numero di posti da prenotare) ai numeri 335330508 (Dante) oppure 3356077836 (Anna). La sera del concerto dalle ore 20 sarà possibile ritirare i biglietti alla cassa prenotati del teatro.

In alternativa ci si può recare alla Libreria “PUMA” – Corso Giacomo Matteotti, 43 – Castel San Giovanni – tel. 0523 842406.

Donatella Rettore inizia la sua carriera giovanissima e già nel 1973 incide il suo primo singolo, per la storica casa Edibi, intitolato “Quando tu”; pochi mesi dopo è la volta di “Ti ho preso con me”, scritta da Gino Paoli, pubblicata per promuovere Donatella in vista della sua partecipazione al Festival di Sanremo del 1974.

Rettore porta all’Ariston il brano “Capelli sciolti”, contenuto nel long playing “Ogni giorno si cantano canzoni d’amore”, che tuttavia passa inosservato. Donatella, comunque, si fa conoscere in tv grazie alle canzoni “Il tango della cantante”, “Maria Sole” e “17 gennaio ’74, sera”.

Nello stesso periodo, la ragazza veneta conosce in un locale di Taranto Claudio Filacchioni, musicista che si esibisce con il nome d’arte di Claudio Rego: tra i due inizia una relazione professionale e sentimentale (che dura ancora oggi). Passato alla Produttori Associati, nel 1976 Donatella Rettore pubblica “Lailolà”, 45 giri che ottiene un notevole successo soprattutto in Svizzera e in Germania, vendendo più di cinque milioni di copie.

L’anno successivo Rettore torna a Sanremo con “Carmela” e pubblica “Donatella Rettore”, il suo secondo album, che tuttavia non viene bene accolto dal pubblico. Chiamata a recitare in teatro ne “I lussuriosi”, commedia sexy vietata ai minori che vede nel cast anche Gabriele Villa e Giovanna Nocetti, è costretta a rifiutare per motivi di salute. Nel 1978 Donatella decide di lasciare il nome di battesimo e di farsi chiamare semplicemente Rettore; dimagrisce, cambia look, passa dalla Produttori Associati alla Ariston e cambia genere musicale, privilegiando il pop e il rock (senza rinunciare alla disco).

Dopo “Eroe”, nel 1979 la cantante ottiene una straordinaria popolarità con il brano “Splendido splendente” e il disco “Brivido divino”, che viene pubblicato in tutta Europa. L’anno successivo, è la volta di “Kobra”, brano che ottiene il secondo posto al Festivalbar e che diventa un vero e proprio caso musicale. L’album “Magnifico delirio” ottiene vendite eccellenti, e Donatella viene scelta per partecipare al film “La ragazza portafortuna”: anche in questo caso, però, il progetto salta.

Diventata regina dell’estate del 1981 grazie a “Donatella”, canzone cult nelle discoteche con la quale vince il Festivalbar, Rettore ottiene il disco d’oro con l’album “Estasi clamorosa”, all’interno del quale è presente anche “Remember”, scritta addirittura da Elton John. Apprezzata anche all’estero, l’artista di Castelfranco si cimenta con un concept album ispirato alla cultura giapponese, “Kamikaze Rock’n’Roll Suicide”, che vende più di tre milioni di copie in tutto il mondo grazie anche ai singoli “Lamette” e “Oblio”.

È il 1982, anno in cui la cantante diventa finalmente attrice nel film “Cicciabomba”, che vede nel cast anche Paola Borboni e Anita Ekberg. Ormai all’apice del successo, Donatella pubblica la raccolta “Super-rock Rettore – Le sue più belle canzoni” e abbandona la Ariston per firmare con la CGD di Caterina Caselli. Gli anni Ottanta vedono la pubblicazione del concept album “Far West” e di “Danceteria”, disco uscito in Germania da cui è estratto il singolo “Femme fatale”. Tornata a Sanremo nel 1986 con la canzone “Amore stella”, duetta poi con Giuni Russo in “Adrenalina” e nel 1989 pubblica la compilation di successi “Ossigenata”.

Nel 1990 prova a partecipare a Sanremo con “Un angelo dal cielo”, ma il brano viene scartato. Dopo aver recitato a teatro in “Omicidio a mezzanotte”, nel 1992 incide “Son Rettore e canto”, disco che include la canzone “Gattivissima”. Due anni più tardi presenta a Sanremo “Di notte specialmente”, singolo che ottiene un discreto successo. Nel 2003 pubblica l’EP “Bastardo”, che contiene quattro brani e vende 30mila copie, mentre l’anno successivo partecipa al reality show “La fattoria”. Nel 2005 incide un nuovo album di inediti, “Figurine”.

Il 2006 inizia subito alla grande per Rettore a cui Antonello Morsillo, con il Patrocinio del Comune di Roma – Biblioteche di Roma, dedicherà una mostra nella quale verranno esposte ben 60 opere digitali che ritraggono la cantautrice Rettore interpretando la sua immagine in animali, semidivinità, locandine cinematografiche e strumenti musicali. La mostra avrà talmente successo da essere non solo prorogata di alcuni giorni ma addirittura ripetuta a Milano nel corso dell’autunno.

Nel settembre 2008 esce Stralunata uno strepitoso cofanetto composto da ben due cd audio (tuttisuccessi e un inedito) e un imperdibile Dvd, curato da Salvo Guercio (uno degli autori di “Domenica in…”) con immagini provenienti dall’archivio Rai; il cofanetto debutta direttamente al secondo posto della classifica F.I.M.I. dei dvd musicali piu’ venduti.

Nel Maggio 2011 esce Caduta Massi, cd di inediti a tinte forti e in pieno stile Rettore. Idealmente definito “un quinto disco Ariston”. Primo singolo estratto “L’onda del mar” a cui seguiranno “Kallo” e “Se morirò”.

Nel 2012 la Nar International pubblica il doppio cd “The best of the beast” che prevede una raccolta di successi riarrangiati e ricantati con l’aggiunta dell’inedito “Natale sottovoce” e la riedizione del precedente cd di inediti “Caduta massi”. Nell’estate 2013 Rettore decide di riproporre al pubblico la cover della canzone di Petula Clark “Ciao ciao” di cui esce anche un ep di remixes.

Il 2016 segna il ritorno ad una grande passione per Rettore: la recitazione. Gareggerà al festival Cortinametraggio con il corto “#Romeo” per la regia di Marcello Di Noto e ne firmerà la colonna sonora regalando ai suoi fans una nuova canzone, “#Romeo”, che farà da titoli di coda al cortometraggio omonimo.

Nel settembre 2017 Rettore prenderà parte come concorrente alla trasmissione tv di grande successo “Tale e quale Show” ritirandosi però dopo la terza puntata per problemi di salute. Memorabile l’interpretazione della canzone “Sempre” di Gabriella Ferri che le regalerà una doverosa standing ovation. In occasione della Amazon Vinyl Week de 2017 la Nar International decide di pubblicare per la prima volta in vinile (di colore bianco) a tiratura limitata di 1.000 copie numerate e autografate l’album “The Best of the Beast”.

L’album risulterà il disco più venduto su Amazon e nella classifica settimanale FIMI raggiungendo direttamente il primo posto nella sezione vinili. Nel 2018 la ON-sale music pubblica la ristampa, su vinile color argento, de suo primo introvabile disco “Ogni giorno si cantano canzoni d’amore” riscuotendo ottime vendite.

Il 2019 segna il grande ritorno di Rettore in televisione con la trasmissione del sabato sera di RAI uno “Ora o mai più” che la vede protagonista come coach e giurata assieme ad altrettanto illustri colleghi come Ornella Vanoni e Marcella Bella.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!