PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Concerto Gianni Azzali

“Gianni Azzali trio” in concerto alla Famiglia Piasinteina

25/05/18

EVENTO GRATUITO
: Famiglia Piasinteina Famiglia Piasinteina, Piacenza, PC, Italia - Inizio ore 21

Attenzione l'evento è già trascorso

Venerdì 25 maggio alle ore 21 presso la sede della Famiglia Piasinteina si terrà il concerto del gruppo “Gianni Azzali trio”, con Gianni Azzali (sax, flauto ed electronics), Mario Zara (pianoforte) e Mauro Sereno (contrabbasso).

Il trio di Gianni Azzali, è un ensemble affiatato e motivato che negli ultimi anni si è divertito ad attingere da vari reperoti i brani da “vestire” di jazz, utilizzando però sonorità moderne, ma senza dimenticare il “suono” della musica jazz. Difatti il titolo del concerto che avrà luogo venerdì 25 maggio alle ore 21:00 alla Famiglia Pisienteina di via San Giovanni 7 sarà “New Standard”. Gli standard sono le canzoni che il Jazz ha “fatte sue”, vestendole di swing. Il titolo (copiato da un famoso disco del pianista Keith Jarret) vuole evidenziare che il repertorio si basa su canzoni che hanno una “storia” diversa dai soliti standard usati nella musica jazz.

Un trio inusuale, formato dal saxofonista e flautista piacentino Gianni Azzali, da Mario Zara al pianoforte e da Mauro Sereno al contrabbasso. Inusuale, non tanto perchè “carente” dello strumento ritmico per eccellenza, cioè la batteria,     ma per il tipo di repertorio affrontato e per l’approccio a temi e giri armonici provenienti più dalla musica leggera che dagli standard jazz. Ciò non significa che nel repertorio del trio non trovino spazio standard jazz più o meno inusitati, ma che la parte del leone viene fatta da immortali temi della musica leggera o cantautorale italiana, rivisitati con grande sensibilità soprattutto dal pianista piemontese Mario Zara.

In scaletta brani di Gino Paoli, Domenico Modugno, Enzo Jannacci e rivisitazioni di brani dei Pink Floyds, fino a tratteggiare un inno d’Italia in versione latina o una “Bella ciao” in stile marcatamente fusion. Insomma un repertorio, quello del trio di Azzali, che spazia e va a cercare la musica bella, senza farsi troppe domande sulla sua provenienza; musica che ha accompagnato la vita dei tre musicisti dell’ensemble, ma anche di buona parte del pubblico presente ai loro concerti che solitamente mostra di apprezzare.

L’ingresso è libero.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!