Una vita in canto

Musica in Castello – “Una vita in canto”

22/07/19

: - Inizio ore 21.30

Attenzione l'evento è già trascorso

Una notte di grande lirica su musiche e arie d’opera di Verdi, Puccini, Piazzolla, Tosti, Gardel e Lehar. Ad esibirsi tre fuoriclasse, in un contesto incantevole e romantico, nella corte giardino, a Villa Sforza Fogliani nella frazione di Castenuovo Fogliani ad Alseno, lunedì 22 luglio alle 21.30, nell’ambito della diciassettesima edizione della rassegna Musica in Castello che arriva molto attesa, come ogni anno, anche in provincia di Piacenza: il tenore Fabio Armiliato, il soprano Lucia Conte accompagnati al pianoforte dal maestro Andres Sarre Ibarra.

Titolo della serata è “Una vita in canto”: un viaggio sonoro vivace e intenso, in grado di emozionare grazie alle voci di Armiliato e Conte. L’evento organizzato da Piccola Orchestra Italiana con la collaborazione ed il contributo del Comune di Alseno si svolgerà anche in caso di maltempo all’interno di Villa Sforza Foglianied è ad ingresso gratuito.

Il tenore Armiliato ha debuttato nel 1984 come Gabriele Adorno in Simon Boccanegra al Teatro Carlo Felice di Genova: e da trent’anni raccoglie successi sulla scena lirica internazionale. Nel 1989 è stato Cavaradossi alle Terme di Caracalla e Riccardo al Teatro Regio di Parma e nel 1991 Radames in Aida all’Opéra municipal de Marseille. Nel 1993 vi è stata la consacrazione internazionale con il debutto al Metropolitan Opera ne Il trovatore, seguito da Radames in Aida e Turiddu in Cavalleria rusticana.

Altri importanti debutti sono stati: al Teatro alla Scala nel 1994, al Teatro Colón di Buenos Aires e alla San Francisco Opera nel 1994, allo Sferisterio di Macerata nel 1995, all’Opéra National de Paris nel 1996, alla Wiener Staatsoper nel 1998. Nel 1999 ha debuttato all’Arena di Verona cantando Aida e Carmen. Con il soprano Daniela Dessì ha fatto coppia anche sul palcoscenico in diversi titoli, quali Andrea Chénier, Manon Lescaut, Adriana Lecouvreur, Aida, Simon Boccanegra, Francesca da Rimini. Nel 2011 ha debuttato in Otello all’Opera Royal de Wallonie di Liegi, ha recitato nel film di Woody Allen To Rome with Love, è stato insignito del “Premio Internazionale Tito Schipa” di Ostuni e proclamato cittadino onorario di Recanati nel nome di Beniamino Gigli. Ha ricevuto il Premio Puccini alla carriera nel 2014.

Al suo fianco gli spettatori ascolteranno Lucia Conte che ha partecipato a masterclass con Mirella Freni, Renato Bruson, Mauro Trombetta, Raina Kabaivanska, Giuseppe Sabatini. Nel 2012 si è perfezionata presso l’Accademia S. Cecilia di Roma sotto la guida di Renata Scotto. Nel 2013 e 2014 in Canto Barocco presso l’Accademia “R. Celletti” di Martina Franca. Recentemente si è perfezionata in Musica Vocale da Camera Barocca presso il Conservatorio “Verdi” di Milano ed è artista della Scuola dell’Opera, presso il Teatro Comunale di Bologna. Nel 2014 ha vinto il concorso per l’opera-studio Il Barbiere di Siviglia presso i teatri Goldoni di Livorno, Coccia di Novara, Verdi di Pisa e Giglio di Lucca.

Nel 2018 si è esibita in All Rossini concerto dedicato a Gioacchino Rossini per il 150° anniversario della sua morte, presso il Thailand Cultural Center di Bangkok, con la Royal Bangkok Symphony Orchestra diretta dal maestro Michel Tilkin. In Fire, opera contemporanea di Donatoni, presso lAuditorium Rai Toscanini di Torino con lorchestra della Rai diretta da Pascal Rophé. E nel concerto per il “Giorno della Memoria” di Milano, tenuto presso Sala Verdi con liriche sefardite di Rodrigo ed Hemsi.

La raccolta fondi di Musica in Castello 2019 è per Libera contro le mafie di Don Luigi Ciotti

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!