Quantcast
Mauro Ottolini

Piacenza Jazz Fest – Mauro Ottolini e Sousaphonix

02/10 » 03/10/21

EVENTO A PAGAMENTO
: Galleria Alberoni - Galleria Alberoni, Via Emilia Parmense, Piacenza, PC, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

Fine settimana speciale per il festival, dedicato alla relazione tra musica e immagini. Due infatti saranno gli appuntamenti con altrettante pietre miliari del cinema quando ancora non esisteva il sonoro; capolavori della cinematografia che tornano a rivivere con maggior forza grazie ai commenti sonori che vi imprimerà un musicista geniale quale il trombonista e compositore Mauro Ottolini in compagnia dei suoi Sousaphonix.

Il primo dei due spettacoli si terrà sabato 2 ottobre ed è imperniato sul film “Inferno” di Francesco Bertolini del 1911, il secondo di domenica 3 avrà un taglio completamente diverso perché sarà su un film di Buster Keaton del 1925. Entrambi avranno come location la Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni. Per ragioni legate alle misure di contenimento pandemico che dimezza la capienza delle sale, i set saranno due per ogni concerto: il sabato il primo alle 19 e il secondo alle 21.30, la domenica il primo alle 18.30 e il secondo alle 21. I biglietti sono acquistabili presso la sede del Piacenza Jazz Club nei pomeriggi feriali dalle 15 alle 19.30 e il sabato mattina dalle 10 alle 12.30, in tutte le tabaccherie e ricevitorie Sisal oppure sul sito diyticket.it. Sono garantite tutte le misure in termini di sicurezza richieste per gli spettacoli dal vivo.

Quando uscì nel 1911 “Inferno” di Francesco Bertolini segnò una rivoluzione nella storia del cinema. Nessuno, prima o dopo, ha osato confrontarsi con la trasposizione cinematografica dell’intera prima cantica della Divina Commedia del sommo poeta. Tra fumanti ghiaioni scoscesi, lande desolate bucate da spettrali sepolcri, antri illuminati da lampi improvvisi, orridi, spelonche e fiumi di pece, si muovono Dante e Virgilio incontrando dannati, diavoli, centauri e giganti. Il commento musicale che Ottolini ha ideato per questo film lo rende nuovo e sorprendente. La sua è una colonna sonora di matrice jazz-rock, una musica visionaria dai connotati pulp, che si sposa con l’eccentricità di effetti speciali ante litteram.

Domenica i Sousaphonix eseguiranno dal vivo la colonna sonora a uno dei capolavori del muto dal titolo “Seven Chances”, film che Buster Keaton realizzò nel 1925 e rimase inedito. Questo capolavoro procede senza tregua a velocità mozzafiato; è costruito in un crescendo paradossale di situazioni comico-drammatiche che trascendono il periodo storico e rendono il film sempre vivo, attuale e molto divertente. Da queste atmosfere parte Ottolini, esplorando il Ragtime e i suoi derivati con un lavoro di ricerca dagli archivi storici, in tutte le possibili sfumature, apportando un originale e inconfondibile tocco, grazie alla presenza di brani originali e ai suoi arrangiamenti raffinati, che fanno brillare l’ensemble attraverso “direction” e spunti creativi coinvolgenti. I brani fluiscono con grazia attraverso le scene del film, al quale si adattano perfettamente, anche grazie alla cura dei testi cantati dalla bravissima Vanessa Tagliabue Yorke, che sottolineano i temi presenti nella storia.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!