PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Sotto l'ombra di un bel fiore

Presentazione libro “Sotto l’ombra di un bel fiore – Il sogno infranto della Resistenza”

26/10/18

EVENTO GRATUITO
: Fabbrica e Nuvole Via Roma, 163, Piacenza, PC, Italia - Inizio ore 18.30

Attenzione l'evento è già trascorso

Libreria Fahrenheit 451 invita venerdì 26 ottobre (ore 18.30) presso FABBRICA&NUVOLE (via Roma 163 – Piacenza) per la presentazione del libro “Sotto l’ombra di un bel Fiore” con l’autore Cecco Bellosi. Con lui dialoghera Enrico Battini.

IL LIBRO A quattro anni da “Con i piedi nell’acqua”, arriva attesissimo il nuovo lavoro di Cecco Bellosi, narratore di frontiera sospeso tra  ricostruzione storica e racconto epico. I suoi libri sono, secondo una  felice definizione di Aldo Bonomi, “preziosi giacimenti di memoria collettiva”.

Scritto nella forma del romanzo, ma inseribile nel solco della non fiction novel, Sotto l’ombra di un bel fiore ha per protagonisti due partigiani che ripercorrono a distanza di anni le loro esperienze e assistono in presa diretta al progressivo smantellamento dei loro sogni  di cambiamento.

Costruiti sapientamente da Bellosi ricalcando le caratteristiche di alcuni dei protagonisti della Resistenza che ha conosciuto nel corso della sua vita, Pedro e Paolo rivivono gli avvenimenti che hanno segnato un intero territorio, quello del Lago di Como, teatro di uno degli episodi cardine della storia italiana dei Novecento: la cattura e l’uccisione di Mussolini. Pedro si trova in mezzo a quella storia durante i giorni di aprile del 1945 e assiste al tragico epilogo della vicenda di Gianna e Neri, partigiani uccisi da partigani, sullo sfondo del mistero dell’oro di Dongo.

Divenuto dirigente dell’Eni, conosce Paolo, un altro partigiano insieme al quale fa il punto della situazione, ogni volta a dieci anni di distanza: a caldo, nel 1947, sotto l’effetto straniante dell’amnistia Togliatti; nel 1957, in occasione del Processo di Padova agli imputati per la questione dell’oro di Dongo; nel 1967, in piena aria di golpe, con lo schieramento dell’Ovra e anche di alcuni vecchi partigiani valtellinesi, a partire dal capitano Motta e da Fumagalli, nel ruolo di protagonisti della strategia della tensione.

Un racconto che traccia un filo rosso lungo 20 anni di storia d’Italia, con un finale a sorpresa. A cavallo tra Fenoglio e Cercas, un romanzo che mescola la ricerca storica su documenti in parte inediti, con pagine di grande epica resistenziale. Destinato a far discutere gli storici e a far appassionare i lettori.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!