Quantcast
Alessandra Montani

Rassegna “Antichi Organi”

03/10/20

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 21

Attenzione l'evento è già trascorso

Il nono concerto della rassegna “Antichi Organi. Un Patrimonio da salvare” si terrà sabato 3 ottobre, alle 21, presso la chiesa di San Paolo Apostolo a Ziano.

ACCADEMIA HERMANS

Alessandra Montani, violoncello barocco

Fabio Ciofini, organo

Fabio Ciofini ha studiato organo, pianoforte e fortepiano al Conservatorio di Perugia rispettivamente con W. Van de Pol, M.F. Spaventi e C. Veneri e clavicembalo presso la Scuola di Musica di Fiesole con A. Fedi. Ha continuato i suoi studi in Organo presso il Conservatorio di Amsterdam con J. Van Oortmerssen ottenendo nel 1999 il “Post-Graduate” in musica barocca. Nel 1995 è stato nominato Organista titolare presso la Collegiata di S. Maria Maggiore in Collescipoli sull’organo barocco W. Hermans (1678). Tiene regolarmente concerti e Masterclass in Italia, Europa, Stati Uniti, Canada, Messico e Giappone ed è sovente ospite dei più importanti Festival di musica antica (Lufthansa Festival, Oude Muziek – Utrecht, Vantaa Baroque Festival, Javea, Spagna – International Baroque Music Festival, California State University of Chico, Arizona State University of Phoenix and Washington State University of Seattle – master classes di organo, Oundle International Festival, England – master classes di organo, Conservatori di Pamplona, Banska Bystrika etc.) Ha registrato e suonato in diretta radiofonica per le più importanti radio nazionali europee (BBC, ZDF, YLE, RAI etc).

Le sue interpretazioni della musica antica e barocca riscuotono larghi consensi. Fabio Ciofini è attivo anche come direttore e concertatore. Incide per la “Bottega Discantica” – Milano, per la Loft Recordings – Seattle, la Brilliant classics (Amsterdam, NL) e Glossa (Madrid). E’ Direttore dell’Accademia Hermans, con la quale ha lavorato con i più grandi solisti: il violinista Enrico Gatti, il soprano Roberta Invernizzi, il fortepianista Bart Van Oort (con il quale ha inciso i concerti KV 466 e 467 di W.A. Mozart per pianoforte e orchestra, giudicato dalla critica “eccezionale” – 5 stelle, rivista Musica) etc. Il suo ultimo disco dell’opera 4 di Corelli registrato con l’Ensemble Aurora (Glossa) ha vinto il “Diapason d’oro” e il “deutschen schallplattenkritik”. Insegna tastiere storiche presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” di Terni. Dal 2010 è Direttore Artistico della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli (Solomeo, Perugia).

Alessandra Montani si diploma in violoncello nel 1996 con il massimo dei voti presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia sotto la guida di Francesco Pepicelli. In seguito contribuiscono alla sua formazione maestri quali Mario Brunello (Accademia Chigiana di Siena), Marianne Chen (Centro Sammarinese Studi Musicali), Rocco Filippini e, per la musica da camera, Pier Narciso Masi (Accademia di Imola), Dario de Rosa e Franco Rossi. Nel 2007 consegue il diploma accademico di II livello presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Briccialdi” di Terni ottenendo la massima votazione e la Lode. Nel maggio del 2010 consegue il diploma di abilitazione in violoncello presso l’Istituto “G. Braga” di Teramo con il massimo dei voti.

Dopo aver ottenuto riconoscimenti in vari concorsi nazionali ed internazionali (Stresa, Lamezia Terme, Vittorio Veneto), inizia un’intensa attività concertistica che la vede collaborare con vari ensembles (Solisti Aquilani, ORL in qualità di concertino) ed esibirsi per prestigiose associazioni (Amici della Musica di Perugia,di Avellino, di Novara, di Modena, Sagra Musicale Umbra, Stagione dei Concerti della Sapienza, Festival dei due mondi di Spoleto ). Da sempre prediligendo formazioni cameristiche ha tenuto concerti in quartetto, quintetto e sestetto sia in Italia che all’estero (Stati Uniti, Canada, Spagna, Germania, Austria, Francia, Norvegia Belgio, Portogallo, Olanda, Singapore,). Nel 1996 fonda il Trio Nahars (vl, vlc, pf) col quale affronta gran parte del repertorio scritto per questa formazione e ottiene riconoscimenti ai concorsi di Sanguinetto e Pinerolo. Vari compositori viventi gli hanno dedicato dei brani: Marocchini, D’Antò, Baggiani, Bruzzese.

Dal 2003 entra a far parte del Quartetto di Roma con il quale viene più volte invitata in molti tra i più importanti festivals e stagioni concertistiche internazionali, avendo cosi’ l’opportunità di esibirsi anche in diretta Euroradio dal Quirunale, presso la prestigiosa Filarmonica di Berlino, la Filarmonica di Valencia e il Palacio Réal di Madrid ( suonando il celebre violoncello Stradivari della collezione reale). Nell’ aprile ddl 2008 viene invitata a tenere una serie di concerti e masterclasses presso la prestigiosa Academy of Fine arts di Singapore. Tra le registrazioni spiccano i quintetti per clarinetto e quartetto d’archi di Mozart e Brahms (Bottega Discantica) e quelli di Marteaux e Reger, registrati presso la prestigiosa Bayerische Rundfunkt di Monaco per Naxos e recensiti entusiasticamente dalle principali riviste del settore. Per solo quartetto incide Verdi, Mendelshonn op.13, Schubert: Quartetsatz, e l’integrale di Puccini. Tra il 20015 e il 20016 registra i quintetti con clarinetto di Ben-Haim e C.Taylor e il primo dei tre cd dei quartetti di Mozart dedicati ad Haydn.

Nel 2000 si avvicina alla musica antica, scoprendo una vera passione per questo repertorio e questo tipo di approccio. Inizia così lo studio dello strumento barocco con Andrea Fossà, proseguendo poi ininterrottamente, presso la scuola civica di Milano, sotto la guida del M° Gaetano Nasillo, ad approfondire la conoscenza e lo studio dei compositori di tale periodo. Socia fondatrice dell’Accademia Barocca Hermans, con cui si esibisce in Italia, Spagna, Usa, Portogallo, Giappone, Olanda, Finlandia, incide con il gruppo suddetto 10 cds per diverse case discografiche ( Bottega Discantice, Brilliant Classic, Glossa) con musiche di Wassenaer, Carissimi, Telemann, Vivaldi, Haydn, Haendel, Bach, Steffani, Mozart.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!