PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Gianni Coscia, Max De Aloe e Daniele di Bonaventura

Summertime in Jazz – Tre ance libere

11/08/18

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 21.30

Attenzione l'evento è già trascorso

Summertime in Jazz, la rassegna itinerante organizzata dall’associazione culturale Piacenza Jazz Club grazie al fondamentale sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, il patrocinio del Mibac, della Provincia di Piacenza e della Regione Emilia-Romagna e il coinvolgimento di tutti i comuni che ne hanno ospitato almeno una tappa, arriva alla conclusione di questa sua quinta edizione.

In chiusura si spinge per la prima volta fino alla stupenda località montana di Cerignale, new entry di questa edizione, perla dell’alta Val Trebbia, e lo fa la sera di sabato 11 agosto alle ore 21.30 in occasione della seconda edizione del Festival Transumanza, libri e lettori in movimento, organizzato dalle librerie Fahrenheit e Bookbank, con un ensemble tanto inusuale quanto appropriato: un trio di fisarmonica, armonica e bandoneón.

Anche questo concerto, come tutti quelli che l’hanno preceduto, è gratuito.

Probabilmente non esiste nessun gruppo nella storia del Jazz che abbia riunito in un progetto così folle e originale i tre principali strumenti della famiglia delle ance libere (armonica, fisarmonica e bandoneón). Un trio affascinante che ha anche il pregio di unire tre assoluti fuoriclasse del loro strumento, tutti con importanti percorsi artistici: Gianni Coscia, Max De Aloe e Daniele di Bonaventura.

Tre artisti nella loro maturità espressiva e compositiva che si sono messi insieme un po’ per gioco, un po’ per sfida, per omaggiare quel suono caldo e vellutato dei loro strumenti ad ance libere. Tre grandi personalità che riescono a fondere i loro rispettivi suoni in maniera perfetta, portando in rilievo un’unità d’insieme ancor prima delle singole parti. Il trio ha appena realizzato un CD, dal titolo “Sospiri Sospesi”, per la “Barnum for art”, nuova etichetta discografica italiana.

“Sospiri Sospesi” si muove tra Jazz e musica tradizionale con interazioni profonde mirate alla rivalutazione di patrimoni culturali eterogenei ma compatibili. Nel disco, che sarà riproposto nel corso del concerto, si trovano brani originali scritti dai tre, insieme ad alcuni omaggi alla musica popolare del Sud America, tra tango e candombe, ben miscelati ad altri con atmosfere che riportano alla musica popolare italiana.

Gianni Coscia e Max De Aloe hanno suonato insieme per quattro fortunati anni, dal 2000 al 2004, con riconoscimenti di critica e pubblico, tornando a collaborare dal 2014, a distanza di più di dieci anni, per realizzare un duo intimistico e di grande classe che li ha già visti partecipi di diversi festival e rassegne. Ora, grazie a “Sospiri Sospesi” nasce il trio con l’aggiunta dell’abruzzese Daniele Di Bonaventura.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!