Quantcast

Il ritmo e l’energia della musica segnano un nuovo capitolo per il centro “Rita Atria”

La musica irrompe nel capannone che era della mafia. Gli studenti di percussioni del Conservatorio “Nicolini” faranno lezione al bene confiscato di Calendasco. In arrivo nuovi lavori di riqualificazione al via con il contributo di circa 100 mila euro della Regione Emilia Romagna.

Percussioni del Conservatorio Nicolini a Calendasco

Percussioni del Conservatorio Nicolini a Calendasco